Utente 804XXX
Buonasera a tutti.
Sono un ragazzo di 23 anni. Una buona costituzione fisica(176cm x 76kg) abbastanza allenato.
L'ultima malattia di rilevanza l'ho avuta 4 anni fa quando ho contratto la mononucleosi in forma abbastanza grave.

Ieri sera per la prima volta in vita mia mi sono lasciato trascinare da un mio amico e sono andato con una prostituta.
Lei era al primo rapporto nella serata. Durante il rapporto vaginale sento che si rompe il preservativo. Esco immediatamente mi accorgo dell'accaduto(al massimo una decina di secondi) e vedo il preservativo rotto nella parte superiore(per essere più chiaro è uscito solo un po di glande).Non vi erano tracce di sangue e lei non era cosi tanto"bagnata".

A questo punto chiedo alla gentile signora se posso stare tranquillo e lei mi rassicura dicendo che utilizza sempre il preservativo e l'unico rapporto a rischio che ha avuto è stato causato da una violenza sessuale ricevuta, a quanto pare, non molto tempo prima.
Poi mi rassicura dicendo che tiene a lei perchè ha una bambina piccola di 2 anni. La prostituta ha 20 anni e di nazionalità romena e di aspetto pulito.

Concludo dicendo che ho delle bolle(simili a brufoli)nella parte del pube e alcuni anche sul pene ma nella parte che non è stata scoperta durante il rapporto. Il glande adesso sembra irritato (sul rossastro) ma non sembra presentare escoreazioni o ferite.

Esiste qualche possibilità che abbia contratto qualche malattia venerea di forma grave? vi ringrazio anticipatamente delle risposte, ma davvero non chiudo occhio e vomito in continuazione..

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si esiste la possibilità.

impossibile determinare le percentuali ma è possibile suggerire la determinazione con uno specialista Venereologo, al fine di impostare un corretto iter di valutazione attuale e prevenzione futura delle MST (malattie sessualmente trasmissibili).

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 804XXX

Chiedo scusa, ma in realtà l'episodio è accaduto una settimana fa. Ho parlato con due medici(tra cui un venereologo) e mi hanno detto che le possibilità sono vicine allo 0. Non vorrei magari l'avessero fatto per tranquillizzarmi.
Lei cosa mi suggerisce (oltre l'eventuale test che naturalmente mi farò)?

La ringrazio ancora per il disturbo,

cari saluti