Utente 252XXX
Buongiorno,
Sono una mamma di 32 anni e da due settimane, dopo un forte prurito nella zona, ho notato un'escrescenza color carne sopraelevata rotondeggiante di 3 mm sul décolleté che ogni tanto mi da prurito. Ieri il dermatologo mi ha detto che è un epitelioma ma di non preoccuparmi perchè non è una patologia grave. Devo toglierlo la settimana prossima in ambulatorio da lui e poi lo farà analizzare.
Tornata a casa ho letto che ne esistono 2 tipi: il basalioma è più tranquillo, lo spinalioma un pò meno...in base alla descrizione da me fatta cosa potrebbe essere secondo voi? Il medico mi ha detto solo epitelioma senza specificare altro...se fosse spinalioma devo preoccuparmi x eventuali metastasi o altro essendo così piccolo ed essendomene accorta da 2 settimane circa? (Credo di non averlo avuto prima, cmq non si sa mai non me ne sia accorta) Conviene farlo in ambulatorio privatamente da lui o è meglio in ospedale? Sono molto spaventata...grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

ci chiede la luna: come possiamo sapere che tipo di epitelioma lei abbia? E' impossiibile da qui. Solo dietro una visita e una dermoscopia si può ipotizzare seriamente un postulato diagnostico; se il suo dermatologo ritiene opportuna l'asportazione ambulatoriale, non vedo motivi per pensare ad altro; ovviamente lei è libera di scegliere ciò che vorrà.

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 252XXX

Gentile Dottore,
Ha ragione, mi sono fatta prendere dall'ansia perchè sono davvero spaventata, mi scusi.
Cmq stamattina ho richiamato il medico x fissare l'appuntamento per l'asportazione e mi ha detto che da quello che ha visto dovrebbe essere un basalioma. Mi ha ribadito più volte che non è nulla di grave e di stare tranquilla...dalla Sua esperienza i basaliomi devono destare preoccupazione? Essendomene accorta subito, nel giro di due settimane, qualsiasi cosa fosse, l'ho presa in tempo, giusto? Dopo l'asportazione, se i margini dovessero risultare indenni, non devo fare più nulla? Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se è un basalioma non c'è da preoccuparsi in alcun modo.

Cari saluti!

Dr Laino

Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 252XXX

Grazie mille Dottore. Spero proprio che sia così.
Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e saluti!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 252XXX

Mi scusi Dottore, vorrei porle un quesito: ma la pericolosità di un tumore cutaneo è direttamente proporzionale alla sua grandezza? Mi spiego: un melanoma/spinalioma o altro di 3 mm o cmq entro i 5 mm possono dare metastasi? O essendo così piccoli sono nella fase iniziale e quindi non c'è pericolo? Ed eventualmente qual'è la grandezza oltre la quale aumenta il pericolo? Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utile la lettura di
www.dermatologiaoncologica.it

Cari saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 252XXX

Buongiorno Dottore e buona Immacolata.
Ho letto il sito ma non ho trovato le risposte che cercavo.
Inoltre vorrei sapere se fare un controllo dei nei ogni sei mesi può evitare brutte sorprese tipo trovare un melanoma gia metastatizzato...quanto ci mette un melanoma dalla "nascita" a diventare pericoloso x la vita?
Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dipende dal melanoma solitamente la trasformazione neoplastica se insorge su cute sana e tipicamente superficiale permettendo quindi una diagnosi precoce. Molto rari e purtroppo repentine sono le crescite dei melanomi nodulari i quali iniziano a diffondersi subito in via verticale. Nessuna ansia immotivata.
Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#10] dopo  
Utente 252XXX

Buonasea Dottore, innanzitutto la ringrazio per la risposta.
Volevo porle un quesito: quando sono andata dal dermatologo per l'asportazione dell'epitelioma, gli ho fatto vedere un'escrescenza sul dorso che qualche giorno prima avevo grattato con l'unghia...era dura al tatto e si è rotta nella parte superiore: era tonda rosa e in 4/5 giorni si è rimarginata. Mi sono fatta qualche foto x vedere cos'era: era tipo un'escrescenza rosa scuro superficie liscia e lucida.Lui ha detto che era un'angioma senza guardarla con il dermatoscopio e l'ha bruciata...ora leggendo qua e là ho visto che a volte un melanona nodulare amelanocitico può essere confuso con un angioma...e se fosse così?
Non so neanche da quando ce l'avevo però non credo da molto perchè credo l'avrei sentita al tatto sotto la doccia. Se glielo chiedessi di vedere con il dermatoscopio, si riuscirebbe a capire, dopo averla bruciata, se fosse un melanoma? E se lo fosse, si dovrebbe riformare così che me ne accorga? Il fatto che da quando l'ho grattata con l'unghia in 4/5 giorni si è rimarginata è buon segno, nel senso che se fosse stato un melanoma non si sarebbe rimarginato?
Visto che ho fatto le foto, ci sarebbe un modo per fargliele visionare?
Ovvio che non le sto chiedendo di leggere nella palla di vetro, ma solo un consiglio in base alla sua esperienza.
Grazie mille.

[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il mio miglior consiglio verte sicuramente in un contatto diretto con il dermatologo: vedere le foto serve proprio a nulla ancor più quando queste sono amatoriali. Per il resto dobbiamo sicuramente fidarci del suo specialista che sia ritenuto opportuno un tipo di trattamento ne avrà avuto la coerente deduzione in scienza e coscienza. Ancora saluti.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#12] dopo  
Utente 252XXX

La ringrazio.
Comunque se fosse stato un melanoma si dovrebbe ripresentare giusto? E tra quanto?
E se insistessi affinché lo guardi con il dermatoscopio, si riuscirebbe a vedere qualcosa? O la bruciatura ha eliminato tutto e le cellule cicatriziali potrebbero essere diverse da quelle iniziali?C'è un modo per scoprirlo ora e tranquillizzarmi un pò?

[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No nessuno, poiché una laserterapia potrebbe eliminare completamente una lesione di melanoma salvo poi le presentazioni metastatiche in caso di alti spessori.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#14] dopo  
Utente 252XXX

Quindi per assurdo l'unica soluzione rimane l'escissione chirurgica del punto e l'esame istologico?
Tra quanto tempo posso stare tranquilla che la diagnosi sia stata esatta? Nel senso, in caso di metastasi, dopo quanto si hanno sintomi? E entro quanto se non ne ho posso escludere il tutto?

[#15] dopo  
Utente 252XXX

Dottore comunque giusto x correttezza informativa, non mi è stata praticata una laserterapia, ma un elettrocauterizzazione perchè mi è stata fatta mettere una mano sulla massa...cambia qualcosa? Ma comunque dovesse essere un melanoma dovrebbe ripresentarsi in sede o no?
La ringrazio in anticipo per la risposta che vorrà darmi.

[#16] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No non cambia e non è detto che un melanoma bruciato riappaia in sede: Ad ogni modo continuo a dirle di fidarsi del suo specialista senza alimentare ansi a mio avviso del tutto immotivate.

Carissimi saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it