Referto istologico neoformazione cutanea

Buonasera, in data 25/08/2010 faccio visita specialistica dermatologica per comparsa lesione papulosa a pattern vacolare atipico eritematosa comparsa da un mese sulla parte superiore della mammella sinistra. La dermatologa esegue asportazione di minima con punch di 0.6 cm di diametro per esame istologico.
Ricevo il referto in data30/08/2010:
Descrizione macroscopica: punch cutaneo di cm 0, 5 con area biancastra, a margini mal definiti di cm 0, 3 di asse maggiore (diviso a meta', incluso in toto).
Diagnosi: sezioni di cute con focale iper-paracheratosi, acantosi e scarso infiltrato flogistico cronico nel derma superficiale. Non evidenza di neoformazione melanocitaria nel materiale esaminato (il campione e' stato seriato). T 02430 M40000 4581 Y2762
Dunque mi e' preso il dubbio assillante che si trattase di un melanoma acromico dato il pattern vascolare atipico e che il patologo abbia sbagliato la diagnosi. In base ai dati che vi ho fornito e' lecito avere questo dubbio? Adesso che sono passati 5 anni posso ancora chiedere la revisione dei vetrini? E se fosse stato un melanoma adesso non sarei piu' in tempo per nessuna cura o procedura di riduzione del rischio di diffusione della malattia?
Cosa posso fare?
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 501
Gentile utente

Non è assolutamente lecita la sua osservazione: il melanoma acromico ha aspetti clinici atipici ma istologici BEN chiari.

Il referto che indica è aspecifico e non parla di malattie tumorali, pertanto con serenità si rivolga al suo dermatologo

cari saluti

Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test