Utente 419XXX
Buona sera,

la scorsa settimana (27 luglio) ho eseguito una regolare visita dermatologica e il dermatologo mi ha suggerito di asportare un neo situato nel polpaccio della gamba destra (di colore scuro rispetto agli altri e non eccessivamente grande) per togliere qualsiasi dubbio sulla sua eventuale pericolosità. L'operazione chirurgica, con successivo esame istologico, è stata fissata per il prossimo sei settembre. Quando mi ha comunicato il fatto di dover rimuovere il neo ammetto di esser stato spiazzato e nelle ore successive, nella mia testa, sono emersi mille dubbi legati all'eventualità di avere il melanoma. La domanda che pongo (e che non sono riuscito a fare allo specialista proprio perché un po spiazzato dal fatto di dover togliere il neo) è la seguente: percentualmente, ad intervento effettuato ed uscendo quindi dal campo delle probabilità, prevalgono le asportazioni di nei maligni oppure benigni in soggetti di età come la mia(30 anni)? In secondo luogo, venendo al mio caso, il fatto che l'operazione sia stata fissata ad oltre un mese dalla visita è un dettaglio che può in qualche modo tranquillizzarmi? E' possibile che il neo in questione sia nato con queste caratteristiche e che sia assolutamente "normale"?

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
3 domande a cui cercherò di rispondere schematicamente.
1)la maggior parte delle asportazione c.d."profilattiche" sono con ....istologico del tutto benigno!
2)certamente si.se si fosse pensato ad un franco melanoma il collega avrebbe caldeggiato una asportazione rapida.
3)si
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Grazie mille dottore, efficace e sintetico.

Buon lavoro.

[#3] dopo  
Utente 419XXX

Gentile dottore,

data la sua cortese disponibilità le riporto la diagnosi dell'esame istologico al neo asportato che recita:

REPERTO MACROSCOPICO
Losanga cutanea di cm 1x0,6 centrata da neoformazione pigmentata, del diametro massimo di cm 0,6.

DIAGNOSI ISTOLOGICA

- Nevo giunzionale con displasia moderata/severa
Margini di sezione in tessuto sano.

Come la interpreta?
Grazie ancora



[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Vuol dire che ha fatto bene a togliere la lesione , che presentava alterazioni , ma non era ancora una neoplasia.
La asportazione è sufficiente.
Consiglio però di effettuare sempre videodermatoscopie di controllo agli intervalli indicati.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)