Utente 402XXX
Buongiorno,

Ormai da diversi mesi noto che se un giorno eccedo quantitativamente nell'alimentazione, il giorno dopo mi sveglio con un fastidioso dolore alla pelle di addome, glutei, cosce. Questo dolore è paragonabile a quello che si avverte quando si ha la pelle livida, come se avessi un ematoma su buona parte delle zone sopra citate. Mi ricorda la sensazione di "carne greve" che compare dopo intensa attività fisica. Se faccio pressione su quelle zone con un dito, avverto dolore. Mi pare anche che aumenti la ritenzione idrica.
Le prime volte la sensazione scompariva nel giorno di 1-2 giorni; ultimamente noto un prolungarsi dei sintomi anche fino a 5-6 giorni.

Ho 24 anni, sono studentessa e conduco una vita piuttosto sedentaria. Sono alta 1.59 e peso 47kg. Non soffro di disturbi alimentari. Non so se sia rilevante ma lo scrivo comunque: quest'estate ho perso abbastanza velocemente 2 kg e mezzo a causa dello stress legato allo studio di un esame universitario; sostenuto con esito positivo l'esame a ottobre ho ripreso, altrettanto rapidamente, i kg persi tornando al mio peso normale.

Vorrei sapere a cosa possa essere legato questo dolore alla pelle connesso all'alimentazione e se sia opportuno, considerando i sintomi, rivolgersi a un professionista (e se si, quale).

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Elisabetta

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazza, pur dalla sede telematica in via non vincolante e le posso dire che la sua sensazione non può essere relegata al tipo di alimentazione che effettua. Una visita dermatologica di sicuro sarà molto utile

carissimi saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 402XXX

Gentile Dr. Laino,

La ringrazio per la celere risposta.
Sicuramente mi sottoporrò ad una visita dermatologica.
In questi giorni, incuriosita dalla strana connessione di questi sintomi al regime alimentare, ho fatto qualche ricerca sul web: pur non avendo trovato alcun riferimento di tipo medico-scientifico ho trovato casi di altre due ragazze che descrivono esattamente la stessa sintomatologia riscontrandone la manifestazione in connessione ad "abbuffate" o spuntini notturni.

Intolleranze alimentari potrebbero dar luogo a simili manifestazioni? (Anche se una di queste ragazze aveva fatto appositamente i test non risultando però alcuna intolleranza/allergia).

Cordiali saluti,
Elisabetta

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cara Elisabetta,

si fidi di quello che le dico!

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it