Utente 900XXX
salve, medici di medicitalia, sono un ragazzo di 22 anni, ho frequenti rapporti con la mia ragazza da 6 mesi ma 3 mesi fa ho riscontrato sul glande piccole bollicine bianche. allora il medico mi disse che era una candida e mi prescrisse una pomata "bifasol" per 15 giorni. io la usai 2 giorni e tutto passò. circa 2 mesi fa mi sono ricomparse quelle bollicine che con un pò di pomata sono andate via. 20 giorni fa mi sono rivenute e con un pò di pomata e un pò di astinenza si sono aperte, la pellicina è caduta e mi hanno lasciato qualche piccola macchia rossa che piano piano sembra andare via. ho riflettuto un pò e ho riscontrato che avevo comprato da 3 mesi un detergente intimo alla malva (io da piccolo ho avuto un'allergia al polline), la mia ragazza ha contemporaneamente avuto cistite e candida. cosa devo fare? non voglio continuare così! vorrei capire il problema. per favore datemi qualche consiglio. grazie e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
nessun migliore consiglio, nell'ipotesi di una balanopostite e/o vulvo vaginite di potenziale origine batterico micotica, che effettuare una visita venereologica per entrambi, al fine di fare una diagnosi precisa ed una cura ad hoc, per il problema.

spesso la candida sovrappone, coprendoli stati morbosi di altra natura (spesso batterici) e sovente i batteri in questione pur essendo "classici" ovvero classicamente alberganti in tal sede debbono essere inqudrati bene dal punto di vista delle resistenze.

ovviamente andrà esclusa ogni altra ipotesi diagnostica.

cari saluti.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it