Utente 916XXX
ringrazio in anticipo per eventuali risposte, allora sono una ragazza e ho cominciato ad avere rapporti anali da circa un anno, ho notato che il mio fidanzato ha cominciato ad avere come delle feritine sul pene nel momenti in cui i rapporti si facevano piu intensi. da circa due mesi ho rapporti vaginali 8sempre con il preservativo) e mi sono ritrovata con distrubi del tipo cistite, coliche renali, e sopratutto bollicine sulle grandi labbra e bruciore intenso sopratutto quando urino soprattuto quando le urin vanno a finire sulla zona delle bollicine non so che cosa posso avere... sono molto preoccupata, sto usando delle pomate lenitive e del monuril per l'infezione, e poi vorrei sapere a cosa sono dovuti i tagli del mio ragazzo.
ancora una cosa.... nonostante abbia gia avuto 6 o 7 rapporti vaginali in tutto, continuo ogni volta ad avere la sensazione di bruciore della rottura dell'imene, a cosa è dovuta?

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
necessita la visita specialistica.
I sintomi e il quadro clinico che descrive sono compatibili con molte patologie di origine infettiva.
Le vescicole sulle grandi labbra potrebbero acriversi ad una manifestazione erpetica,le cistiti e i disturbi renali ad infezioni ascendenti.
Vedo che usa già il Monuril quindi spero che abbia già fatto in esame delle urine (magari con antibiogramma) o comunque una visita medica.
Ovviamente vi sono altre patologie che entrano in diagnosi differenziale quindi ribadisco l'importanza della visita accurata.
I tagli al pene senz'altro possono essere dovuti al traumatismo (i rapporti anali sono particolarmente traumatici, causa la non lubrificazione dalla zona e la morfologia della zona).Aggiungo che il retto è purtroppo particolarmente settico (residui fecali, germi,etc)quindi spero sia stato usato anche lì il preservativo.
Per il bruciore a livello imene anche qui si può ipotizzare un fatto flogistico anche se le lacerazioni avvengono in più tempi.
QUINDI VISITA!
Cari saluti e cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
In questi casi può essere utile programmare una visita dermatologica (in coppia). Balanopostiti e vulvovaginiti traumatiche (da attrito) sono molto frequenti, ma è molto importante con la visita poter escludere o identificare possibili malattie a trasmissione sessuale (es. balanopostite da candida, herpes genitalis, etc). Rivolgetevi al vostro dermatologo più vicino, avendo l'accortezza di non applicare farmaci sulle mucose, almeno una settimana prima della visita specialistica. In questo modo non modificheremo il quadro clinico e nei casi in cui lo specialista lo dovesse ritenere opportuno, sarà possibile effettuare un tampone diagnostico, che non sia alterato da creme cortisoniche o antimicotiche fai da te. La dermatologia genitale è un settore molto vasto, in quanto oltre alle ben note malattie veneree, i genitali esterni possono essere interessati dalle stesse patologie che colpiscono gli altri distretti cutanei. Cordiali saluti e in bocca al lupo!
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it