Utente 466XXX
Salve dottori,
Illustro brevemente la mia storia e vi ringrazio se avrete tempo/pazienza di leggerla:
- A 21 anni pensavo di perdere i capelli, mi si "asciugarono" nella parte centrale della testa, nell'arco di 1mese sembravano improvvisamente di meno, portavo i capelli lunghi e di colpo vedevo fastidiosamente la cute sotto! (possibili cause: stress? università? perdita di peso 15kg dell'anno prima con dieta sballata) + cmq perdita uniforme di capelli.
- A 22 anni la situazione si ristabilizzò da se! non feci NULLA, si rinfoltirono da soli fortunatamente, torno la mia bella chioma!
- A 37 anni OGGI, è tornato lo spettro, nella parte di sopra si ricomincia a vedere la cute, la vedo che splende quando passo sotto le luci (tipo ascensore/bagno) noto un diradamento nella parte più alta della testa! (premetto che non ho stress e vivevo felice prima di questo brutto ritorno!) La perdita di capelli non è così consistente... credo sia nella norma. Temo ci sia un processo di miaturizzazione in corso! di NUOVO!?

Sono corso da una dermatologa che mi ha guardato in 3 minuti scarsi, mi ha tirato 1 capello ed ha asserito che ho un probabile di inizio di Alopecia Androgenetica!
Ha prescritto: CistlDll in cp per 1 mese + Lozione Same Urto per 15gg tutte le sere, poi 2v a settimana. Controllo a 2 mesi e poi vedere se proseguire con il Minoxidil oppure Finasteride!!

Premetto: NON ho parenti con questa patologia, non ci sono CALVI nella mia famiglia, i miei genitori, tutti i miei NONNI hanno avuto bei capelli fino alla fine dei loro giorni!

Domande:
- è possibile che io abbia qualcosa di diverso dalla Alopecia Andr. visto che non dovrei averla ereditata da nessuno?!
- è possibile avere l'Alopecia Andr. senza che nessun parente l'abbia avuta?
- è possibile che una roba del genere si manifesti/ ritorni ormai a 37 anni? (pensavo di essermi ormai lasciato alle spalle i problemi di capelli!)
- qual'è la cura migliore per invertire la miniaturizzazione?
- cosa ne pensate della tecnica di rinfoltimento bSBS? può aiutare?

Non voglio assistere a questo sfoltimento con le mani in mano... cosa posso fare?

Grazie mille per la pazienza.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

tutte le sue domande hanno una risposta: visita dermatologica e Tricoscopia digitale ad alta definizione; in questo modo il dermatologo può dire con esattezza cosa ci sia sul suo cuoio capelluto ed escludere altre condizioni associate o meno alla Calvizie (alopecia androgenetica)
Ad oggi la stessa si cura con successo con terapie topiche sistemiche e rigenerative microinfiltrative.
Ne parli con il suo dermatologo di fiducia

Cari slauti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie mille per la cortese risposta Dr Laino.
Potrebbe però gentilmente dirmi se, anche nella sua esperienza, ha mai assistito a casi di Alopecia androgenetica senza che il paziente avesse Genitori + Nonni con problemi di calvizie?

[#3] dopo  
Utente 466XXX

come promesso aggiorno la situazione

Sono stato da un rinomato Dermatologo TRICOLOGO (Massimiliano Pazzaglia), di Bologna.

A differenza della precedente DermatologA il Dott. Pazzaglia mi ha fatto un esame serio,
oltre ad essere simpatico e preparato ha ASCOLTATO per bene quello che avevo da dire...
ha anche guardato le foto che ho scattato alle capigliature della mia famiglia (genitori nonni)
a testimonianza dell'assenza di CALVIZIE in famiglia.

Poi, anche in considerazione dei dati che ho messo sul tavolo,
ha eseguito sia il pull test (in 6 punti) che una tricoscopia digitale.
Dopo aver valutato il num di capelli che restano in mano, le immagini in digitale sul monitor, ecc... ha asserito che
NON sono affetto da Alopecia Androgenetica > DIO GRAZIE!! > bensì da Telogen effluvium ... che è risolvibile con la seguente cura:

applicare CLOBESOL crema alla testa, 4 volte a settimana, consumare 3 tubetti al mese, per 3 mesi di fila,
mettere la notte sulla testa e fasciare con CELLOPHANE.

Inoltre richiede degli ESAMI EMATICI, ecc... perchè dice che forse c'è altro che non và...

meglio così! ... meglio combattere con una malattia FORSE risolvibile che con l'AGA!

Stavo letteralmente impazzendo!!!!!!!!!!!!!!!