Utente 399XXX
Salve a tutti.
È da diverso tempo, circa tre anni, che alcuni miei amici mi hanno fatto notare che ho assunto un colore della pelle giallognolo. All'inizio credevo che volessero scherzare, o comunque ritenevo che magari, a causa del Sole in estate, io mi sia leggermente scurito. Effettivamente il colore delle mie braccia è sensibilmente più scuro del resto del corpo. La zona delle cosce è molto più chiara, mentre altrove il colore è un intermedio tra le succitate.
Pensavo che fossero normali effetti dovuti ai raggi solari finché un giorno, per caso, mi capitò per mano una fotografia di quando avevo all'incirca cinque anni: ero bianchissimo! Da qui sono iniziate le mie preoccupazioni. Soffro di psoriasi, la quale si manifesta nelle unghie che, da ormai quando avevo 19 anni, sono molto più fragili e presentano delle macchioline biancastre e sono meno lucide di quando tali sintomi non si erano manifestati.
La psoriasi poi si presenta nel pene, nei glutei, a volte attorno all'ombelico e nelle ascelle e si manifesta in tutti queste zone a fasi alterne e irregolari. Di solito mi basta applicare un po' di Dovobet o Pevisone, due o tre volte al giorno per tre-quattro giorni, e le chiazze scompaiono o comunque non fanno più prurito e ritornano ad un colore più chiaro.

Vi chiedo: il cambiamento di colorazione della mia pelle a cosa è dovuto? È bene che io faccia una visita di controllo?



Post Scriptum

Da quando ho notato questo cambiamento di colore, più o meno nello stesso periodo è iniziata una caduta di capelli per la quale mi sono rivolto ad uno specialista e che sto curando con appositi farmaci. Negli esami del sangue che ho fatto per iniziare tale cura, risultavano tutti i valori pressoché nella norma a parte la Vitamina D, a circa 8.1 con un limite minimo di 30 (ho fatto una cura con integratori Di BASE per questo).

Vi ringrazio anticipatamente :)

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SI rivolga al suo medico di fiducia per una visita e delle analisi specifiche; il colore giallo della pelle può essere relazionato a talune patologie epatiche, renali o surrenaliche, ad alimentazione e altro ancora.

Cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it