Utente 470XXX
Gentili Medici buongiorno,
ho contratto nel mese di agosto il mollusco contagioso nella zona inguinale contemporaneamente al mio partner. Siamo entrambi stati trattati dal dermatologo con l'asportazione delle papule e rivolgendoci successivamente all'ambulatorio MST siamo stati ulteriormente visitati fino a completa scomparsa dei molluschi. La scorsa settimana 13/11 a seguito di una Tonsillite acuta che mi ha colpito e che sti trattando sotto indicazioni del medico con antibiotico, ho avuto un ulteriore sfogo molto esteso nella zona inguinale. Sono rimasta molto sorpresa vista la totale assenza di molluscho da un mese e mezzo. Ora sto seguendo il trattamento con il Molusk e Betadine che mi era stato consigliato all'ambulatorio MST nel caso di ricomparsa. La mia attuale preoccupazione sta nel fatto che su una delle tonsille mi sembra di notare un'escrescenza tipo papula e mi stavo chiedendo se il mollusco si potesse contrarre anche sulle tonsille. In ultimo ho riscontrato in zona vaginale un'ulcera che sto curando con Fitostimoline come indicatomi telefonicamente dal ginecologo, ma che a fronte di una settimana di applicazioni non sembra migliorare. Potrebbe anch'essa essere una manifestazione del mollusco? Le mucose sono così soggette a contrarlo?
Perdonatemi l'ansia ma speravo di averlo definitivamente risolto e la situazione inizia a preoccuparmi.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, il mollusco contagioso non si localizza nel cavo oro-faringeo. Postare tranquillo da questo punto di vista. Carissimi saluti.

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it