Utente 412XXX
Egregi Dottori, ho necessità di tenere i condotti uditivi liberi dal cerume (che in condizioni normali so non va fatto) poichè sono portatore di protesi acustiche e il cerume mi causa più condensa - fastidio ecc. ecc. (oltre a poter creare problemi di funzionamento protesi).

Gli specialisti dell'American Academy of Otolaryngology per rimuovere le infezioni, uccidere batteri e funghi patogeni e far uscire il cerume in eccesso dalle orecchie suggeriscono una miscela al 50% di alcool etilico 90° e aceto bianco da versare nelle orecchie con una siringa (senza ago), lasciare agire per un minuto e ritornare in posizione normale facendo così uscire il cerume. Quello che vorrei chiedervi è: dopo questa operazione devo lavare i condotti uditivi con acqua tiepida (con siringa senza ago) o meglio non risciacquare con acqua ........... anche perchè l' azione dell' alcool consente pure di asciugare i condotti (così potrei mettere prima le protesi) ?

Oppure dopo l'operazione è bene lavare con acqua tiepida anche per far fuoriuscire bene il cerume altrimenti si rischia di farlo rimanere in sede ? (in questo caso però mi resterebbero i condotti uditivi bagnati/umidi e poi se non erro è bene non far entrare acqua dentro le orecchie)
Soprattutto: se uso la miscela alcool/aceto prima di andare a letto e poi non risciacquo con l'acqua, l'acidità dell'aceto è ancora attiva fino al risveglio e perciò rischio di rovinare le protesi ?

ps: oppure al posto dell'aceto potrei usare dell'acqua ossigenata ?

Spero in una cortese risposta e poro cordiali saluti ringraziandovi anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si rivolga ad un otorinolaringoiatra per la liberazione dei condotti uditivi: non faccia terapie fai da te, pericolosissime in quella zona!
Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Egr. Dr. Laino, la ringrazio per la risposta ed i consigli. Però ..........
1) Io non ho necessita di liberare i condotti uditivi nel senso di "Togliere dei tappi di cerume" per i quali è scontato rivolgersi a Specialista ma ho Necessità di tenere i
condotti uditivi con meno cerume possibile e (nel mio caso) se non rimuovo il cerume è un inferno (non è che posso andare continuamente presso otorinolaringoiatra)

2) Ho già chiesto a otorino ASL durante visita (mi aveva tolto dei tappi) chiedendo se potevo usare acqua ossigenata e mi aveva detto che non c'erano problemi.
Ora però ho letto i consigli American Academy of Otolaryngology (e in rete c'è anche un video di un Pediatra americano in merito).......... cosa c'è di così tanto pericoloso nel fare queste operazioni 3 - 4 volte a settimana se è l' Accademia Americana Otorinolaringoiatri a consigliarli ?

Ad ogni modo io così (e senza far nulla) e con questo maggiore accumulo di cerume (causato dalle protesi) non posso continuare a vivere .........