Utente 388XXX
Salve,
Verso metà marzo, così di punto in bianco, ho cominciato a sentire bruciore alla palpebra inferiore sinistra, e mi sono accorta che la piega naturale della palpebra è più profonda e arrossata, la pelle è quasi spaccata.
Pensavo passasse, invece è un mese e mezzo che me la porto dietro. Il bruciore non c'è tutti i giorni, a volte la parte si squama un po' (la sento sotto le dita), quando è così secca non brucia. Poi non so come torna il bruciore, come se fosse una "ferita" che si riapre.
Dall'esterno non si nota niente, ovviamente avvertendo il bruciore e guardando allo specchio riesco ad individuare il punto esatto. Essendo la piega naturale della palpebra, essa risulta solo un po' più profonda, se stendo la pelle noto che questa specie di piccolo solco è un po' più rosso. Anche quando non brucia e si screpola, visivamente si nota poco e niente, io me ne accorgo solo passandoci il dito. Inoltre riguarda solo la parte che va dall'angolo interno dell'occhio fino a metà palpebra circa.

Aggiungo che mi trucco davvero raramente.

A cosa può essere dovuto, o posso usare qualche accortezza perché guarisca definitivamente? Sul lato destro la situazione è normalissima.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima, una dermatite palpebrale può essere associabile a diverse condizioni tutte di simili fra loro: dalla psoriasi, la dermatite irritativa da contatto, la dermatite allergica da contatto, alla dermatite atopica, ad altre patologie immunologiche benigne, tutto è possibile.
Le consiglio sicuramente di effettuare la visita dermatologica al fine di effettuare una diagnosi corretta. Nel frattempo eviti assolutamente il fai da te e foto protegga la zona con prodotti specifici. Eviti anche il trucco.
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it