Utente 497XXX
Salve,
Ho sempre sofferto di herpes con una frequenza delle recidive che negli anni è diminuita. Di recente mi è comparso un gonfiore della parte bassa della narice, a cui non ho dato peso perché pensavo fosse un foruncolo, che peraltro spesso mi compare in quella zona. Lo stesso giorno ho avuto un rapporto orale con la mia partner. Il giorno dopo mi sono reso conto che il gonfiore era in realtà causato da un herpes. Dopo tre giorni la mia partner ha mostrato i sintomi di un herpes genitale. Ho due domande a proposito. Considerando che sono stato io a trasmetterle il virus, è possibile che mi contagi l'herpes genitale? Considerando la possibilità dell'autocontagio, immagino che la risposta sia sì. L'altra domanda è: è possibile avere rapporti non protetti tra una recidiva e un'altra o il rischio di contagio rimane comunque alto?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimi

purtroppo il Virus erpetico HSV-1 può trasmettersi anche in forma genitale. I rischio di infezione crociata nella fase di stato ci sono.

Anche per la fase immediatamente precedente all'evidenza clinica (shedding asintomatico) è possibile infettarsi.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it