Utente 265XXX
buongiorno! sono un ragazzo di 27 anni da poco sollevato dalle mansioni lavorative per burnout e sotto supporto psicologico. in questo ultimo periodo ho riversato stupidamente le mie difficoltà nella gratificazione che la masturbazione mi dava. lunedi' e probabilmente per un atto compiuto con troppa foga mi sono procurato sul margine esterno del prepuzio una piccola abrasione. questa piccola ferita, con un diametro massimo di mezzo centimetro, andava incontro al normale processo di guarigione (non c'era piu' sangue ma solo una patina poco essudante). due giorni dopo però, mercoledi', durante una serata di bagordi con colleghi ho conosciuto la ragazza che mi sta sostituendo a lavoro, mai vista prima, 19 anni, molto spigliata e piena di se' soprattuto in fatto di frecciate che ci siamo lanciati durante tutta la serata ed è scattato subito una attrazione fisica che dal bacio ha portato a qualcosa di più.ci siamo appartati in macchina anche portati dai fumi dell'alcol, lei mi avevo detto che nella sua vita aveva avuto tre ragazzi con i quali ha avuto rapporti sessuali,l'ultimo una decina di giorni fa.la disinibizione ha avuto la meglio e in breve tempo abbiamo avuto un rapporto non completo e di breve durata circa un minuto e senza una penetrazione completa (fino a meta' pene) ma purtroppo e per stupidita' senza profilattico.mi sono fermato non volendo piu' continuare e per paura.non escludo di scrivere per il panico e il senso di colpa da quattro giorni portato anche dalla mia condizione di esaurimento.ma ho anche paura di essermi preso qualcosa di brutto considerando il rapporto non protetto,l'escoriazione (anche se non sanguinante) che è venuto a contatto con le naturali secrezioni di lei,la mancanza di conoscenza della ragazza e forse ho più bisogno di un supporto psicologico e una rassicurazione prima di andare tra qualche settimana a fare un test hiv.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazzo

Il rischio come sa c'è stato; non si può stabilire il grado di rischio purtroppo. Per l'HIV rimane comunque basso (di gran lunga inferiore al punto percentuale) per singolo rapporto non protetto insertivo con persona di cui non si conosce lo stato sierologico.

Ovviamente rimangono sul tappeto tutte le altre ipotesi di MST.

Molto bene che assieme a questa ragazza, se potrà possiate recarvi ad effettuare i Test per le MST.

L'ansia comunque non aiuta mai, quindi la plachi da subito!
Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Grazie dottore. questa bassa probabilita' per hiv tiene anche conto dell'escoriazione prepuziale non sanguinante o aggiunge rischio?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Aggiunge sicuramente rischio ma tale rischio non è valutabile:

"in presenza di soluzione di continuo delle mucose e della pelle la probabilità di ingresso del virus aumenta"

saluti ancora
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it