Utente 503XXX
Gentile dottore, un caro saluto a Lei,
volevo sapere,perché dopo ormai 15 giorni di antibiotic tetralysal da 300 e applicazione gentalyn beta dietro la nuca ho ancora una serie di brufoletti, tra cui, il medico con una lampada speciale, oltre a questi brufoletti che non è acne, ha riscontrato un polipetto benigno..da premettere questi brufoletti non hanno ne pus e ne mi creano dolore, sono molto innocui, solo esteticamente portando i capelli con taglio giovanile quindi rasati, mi si vedono, e me lo fanno notare, ma sono solo localizzati sulla nuca e un po sotto il capello lato dx..
Ora siccome sto prendendo, il tetralysal e lo dovrò prendere fino al 6 dicembre, lo sto correlando con il lactoflorene plus dei fermenti lattici, ma li sto assumendo da tre giorni..rispetto alla data inizio antibiotico 7 novembre, ora mi dovrebbe dire, se con questa terapia antibiotica forte e duratura, posso riavere la candida zona anale e sullo scroto e zona inguine, perché gia tempo fa ho ci sono incappato e l ho curata con diflucan 200 x 10/12 gg, secondo lei potrebbe ritornarmi visto la cura antibiotica che sto facendo tutt ora ?? come devo comportarmi ??? e in piu i polipetti oltre a quei brufoletti sulla nuca che in parte, pare si siano ridotti un po vanno via con il tetralysal e il gentalyn beta ??
Mi faccia sapere.
Cari saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini

24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
PIOVE DI SACCO (PD)
VICENZA (VI)
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
la sua descrizione delle manifestazioni alla nuca sembra compatibile con "acne della nuca", una forma di acne caratterizzata da elementi molto infiammati e se non trattata tende a lasciare cicatrici permanenti con conseguente alopecia locale.
Una terapia con Tetralysal di soli 15 giorni non può averla già fatta regredire. In genere si usa per tre mesi. Nel caso di insuccesso il Dermatologo valuterà altre terapie, come l'isotretinoina, che si usano quando le forme non rispondono completamente alla terapia antibiotica.
Attualmente riferisce di usare in associazione all'antibiotico dei fermenti lattici e quindi la possibilità di una recidiva di Candidae si riduce.
Una cosa importante è il controllo del sovrappeso. Studi recenti dimostrano che la sindrome dismetabolica ha un impatto negativo sull'acne, e, visto il suo sovrappeso, potrebbe soffrire di sindrome dismetabolica, per cui è bene si rivolga anche ad un nutrizionista/endocrinologo.
Continui la terapia e i controlli come da programma con il dermatologo di fiducia.
Cordiali saluti,
dr.ssa F. Bertolini
www.bertolinifloria.it