Utente 417XXX
Salve, avrei un quesito da porre riguardo i capelli. Sono un ragazzo di 22 anni e premettendo che non soffro di caduta di capelli, tengo molto a questi ultimi e sono una persona molto ansiosa, tenendo conto che mio padre è calvo sulla zona della corona e la famiglia di mia madre è praticamente una generazione di "capelloni" e tenendo conto che mio fratello più grande di me a 25 anni ha un'attaccatura ancora intatta, nel peggiore dei casi se un giorno dovessi riscontrare un assottigliamento della mia attaccatura frontale, è possibile utilizzare come terapia preventiva finasteride o essa viene solo utilizzata in casi di alopecia androgenetica con un diradamento evidente o/e in fase avanzata? È possibile assumere il farmaco per scongiurare un caso di calvizie anche se non si soffre di tale patologia o se si presenta una stempiatura molto lieve? Dovrei preoccuparmi e prendere misure drastiche se un giorno dovessi presentare un princio di lieve stempiatura? Inoltre lo stress psicofisico può portare a calvizie in soggetti predisposti? Sono domande che mi chiedo spesso. Ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

questo è un modo errato di pensare: la diagnosi di Calvizie o Alopecia androgenetica deve essere compiuta e ad oggi possiamo far diagnosi precoce grazie alla tricoscopia digitale.

Pertanto la invito a produrre questo tipo di esame in sede dermatologica

https://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/2209-il-tricogramma-ieri-la-tricoscopia-oggi-cosa-e-cambiato-in-tricologia.html

saluti!
Dr laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 417XXX

La ringrazio per la risposta, inoltre volevo aggiungere che avendo di mio un capello liscio e fino a volte uso prodotti per lo "styling" per creare tono e volume, ma ho notato che quando li uso, al lavaggio successivo ho una perdita maggiore di capelli( di mio perdo pochissimi capelli sia nel lavaggio che nella pettinatura solitamente) oppure quando spruzzo la lacca ( la stessa che uso da anni) inizia a bruciarmi la cute dei capelli e un fastidioso prurito, è possibile che io sia allergico a qualche allergene o ingrediente chimico? Dovrei recarmi dal dermatologo e fare quali test allergici? Inoltre un'allergia può causare un aumento della caduta dei capelli? Ringrazio in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La visita è sufficiente: sarà il Dermatologo a decidere cosa fare. Spero di essere stato chiaro.

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 417XXX

Ringrazio per l'ulteriore risposta e provvederò a prenotare una visita, volevo chiederle un'ultima cosa dottore, tra fratelli l'incidenza di calvizie se presente, è più o meno uguale? Mi spiego meglio, esistono fratelli in cui alcuni sono calvi e altri no nella stessa famiglia o genericamente se un fratello mantiene i suoi capelli lo farà anche l'altro minore/maggiore o viceversa? Ringrazio anticipatamente.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non è possibile saperlo in anticipo e comunque una visita per tutti, grazie alla tricoscopia digitale chiarirà ogni cosa.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 417XXX

Ringrazio per le risposte tempestive, volevo porle un ultimissima domanda in attesa della visita: nell'uomo adulto, è normale che la "riga centrale" dei capelli sia lievemente più larga rispetto a una riga fatta di lato??
Ringrazio in anticipo e cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, potrebbe trattarsi appunto di Calvizie iniziale

saluti ancora

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 417XXX

Ringrazio per la risposta, inoltre volevo ultimamente chiederle l'incidenza d'età, con cui si manifesta e si eredita la calvizie, ad esempio se un figlio ha genitore con calvizie iniziata dopo i 35 anni è probabile che inizierà a manifestare caduta genetica a quell'età o potrebbe succedere anche prima/più tardi ancora?? Ringrazio e cordiali saluti.