Utente 523XXX
Salve. Inanzitutto non so sotto quale categoria devo inserire questa domanda, ho azzardato dermatologia . Venendo al problema... ho il piercing all’ombelico da 3 anni e dopo 4 mesi che l’ho fatto (piercer professionista e molto brava, ma purtroppo io, ignorantemente, l’ho curato molto male e me lo sono toccata spesso con le mani sporche) è uscito un granuloma. Mi hanno consigliato di mettere il gentalyn, poi l’aloe vera, poi me l’hanno scoppiato loro manualmente più volte. Ma nulla, ritornava. E secondo me è perché l’ho tenuto molto male. Stanca di questa situazione perenne sono andata dal medico che mi ha detto che semplicemente il mio corpo non lo accetta senza visitarmi ne darmi ulteriori chiarimenti. Così ho tolto il gioiello. Dopo 2 mesi sono andata dalla piercer per ritentare tenendolo meglio possibile. (Sono molto affezionata al piercing). Le piercer mi hanno rimesso il gioiello, sempre lo stesso di prima e dopo qualche settimana è ritornato il problema (più tranquillo di prima). Ho cambiato il gioiello: sperando fosse un problema di materiale mi sono messa un gioiello con l’asticella in plastica ma le palline sempre in acciaio chirurgico. Inizialmente il granuloma si è seccato totalmente, poi un giorno dopo la doccia (questo dopo un mese che si era quasi totalmente cicatrizzato) tirandolo e alzandolo leggermente per controllare la situazione ho rivisto spuntare (forse non dovevo tirarlo?) quella semi pelle gelatinosa che le mie piercing chiamano granuloma . Questa pelle mi fa un po male e diventa rossa, se la tocco e la stresso sanguina. Ma bisogna specificare che da quando ho cambiato il materiale dell’asticella anche se c’è ancora questo problema è molto ridotto rispetto a prima. C’è veramente poco. Adesso io mi chiedo... c’è qualcosa da fare? Potrebbe essere una questione di materiale e risolverei mettendo tutto il piercing in bioplastica oppure sul serio il mio corpo non accetta? E cosa non accetta? Materiale? Profondità? Sicuramente non accetta qualcosa di specifico, ho altri piercing (all’orecchio) che non mi hanno MAI dato alcun problema. Inoltre forse dovrei specificare che a darmi problemi è il buco dalla parte interna dell’ombelico, quello piu nascosto, mentre quello sopra non mi ha mai dato nessun problema e si è cicatrizzato alla perfezione. Grazie mille...

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Consiglio subito l'asportazione permanente di questo oggetto e la visita dermatologica appena possibile!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it