Utente 135XXX
egregio dottore,
circa 4 mesi fa ho fatto degli esami del sangue per stabilire la causa della mia stanchezza cronica..ipotizzando già inizialmente un'anemia perchè già soggetta da ragazza e negli ultimi 2 anni ho avuto cicli mestruali molto abbondanti..
il 26.06
globuli rossi 4710000
emoglobina 9,5 L
ematocrito 32,8 L
MCV 69,6 L
MCH 20,1 L
MCHC 28,9 L
RDW 48,2
RDW 18,9
SIDEREMIA 18 L
FERRITINA 3,77 L
Altri esami piastrine, neutrofili, linfociti,monociti, eosinofili, basofili, creatina, gamma gt,transaminasi, sodio, potassio, glucosio, proteine totali, colesterolo, trigliceridi, tsh ed esami urine..tutto a posto nella norma.
Inizio cosi una terapia di assunzione di ferro, esattamente ferrofolin perchè il ferrograd in altre occasioni mi risultava intollerante.
dopo due mesi di trattamento ho dovuto sospendere assunzione ferrofolin per intolleranza nel frattempo ho rifatto esami che non cambiavano di quasi nulla:
25.08.09
GLOBULI ROSSI 4420000
EMOGLOBINA 9,5 L
EMATOCRITO 32,1 L
MCV 72,6 L
MCH 21,4 L
MCHC 29,6 L
SIDEREMIA 31 L
FERRITINA 2,61
Ripetuti alcuni esami della volta prima più transferrina, folato, vitamina B12, tutto nella norma.
Quindi vado dall'ematologo che prima di optare per una trasfusione mi prescrive un ferro più tollerante il ferrocento. continuo terapia orale.
controllo del 02.10.09
globuli rossi 4330000
emoglobina 9,7 L
EMATOCRITO 32,9 L
MCV 75,9 L
MCH 22,4 L
MCHC 29,4 L
SIDEREMIA 27 L
FERRITINA 1,61 L
Sempre altri esami transferrina, coagulazione ves,folato, vit. B tutto ok
Un po demoralizzati tentiamo ancora con ferrocento per gli ultimi 20 giorni. se non funziona trasfusione. quindi esami di controllo 29.10.09
globuli rossi 4690000
EMOGLOBINA 10,8
EMATOCRITO 35,2
MCV 75
MCH 23
MCHC 30,6
SIDEREMIA 313 (37 - 145)
TRANSFERRINA 420 (200 360)PERCENTUALE DI SATURAZIONE 52,8%
Fibrogeno, antitrombina III, folato, ferritina, vitamina B12 tutto ok.
Naturalmente ho sospeso all'istante l'assunzione di ferro..,ma la mia domanda è comè possibile uno sbalzo cosi forte in meno di 30 giorni e perchè se la mia anemia e dovuta al poco ferro nel sangue, con tutto questo ferro l'emoglobina non ha raggiunto nemmeno il valore minimo? E in più perchè continua a girarmi la testa ormai da un mese tutti i giorni, a volte è come se dovessi cadere da un momento all'altro, mi sento con un equilibrio precario..ma tutto questo ferro nel sangue non mi farà male? Grazie in anticipo per la sua risposta..cordialmente la saluto


[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Ma no, perche' interrompere, proprio adesso che la cura stava funzionando.

Sideremia e saturazione transferrina sono salite proprio perche' lei alla fine e improvvisamente il ferro che prendeva per bocca ha iniziato ad assorbirlo. Le alterazioni delle analisi sono prevedibili artefatti dovuti alla terapia, il dato bello e' l'emoglobina che sta salendo.

Salendo fino a 12 e oltre, i suoi sintomi anemici (debolezza ecc.) finalmente scompariranno.

La vera domanda e' come mai prima prendeva ferro e non lo assorbiva mentre adesso lo prende e finalmente lo assorbe. E' consigliabile assumere il ferro assieme a vitamina C e agrumi o simili, questo migliora l'assorbimento. E comunque prima di trasfondere si prova a fare il ferro endovena.

Torni dal medico che la sta seguendo e discuta la ripresa della cura.


[#2] dopo  
Utente 135XXX

la ringrazio di cuore della sua risposta così imminente. sicuramente discuterò di quanto mi ha detto con il mio medico che vedo proprio questo pomeriggio, lui si è invece spaventato con dei volori così alti ecco perchè mi ha fatto sospendere il ferro. comunque l'assorbimento potrebbe essere avvenuto, perchè è due mesi che assumo la pillola per diminuire il flusso del ciclo infatti l'ultimo ciclo ho perso pochissimo sangue a differenza degli altri senza pillola. insieme alla pastiglia del ferro bevo sempre un bicchiere di acqua e limone proprio per facilitarne l'assorbimento...comunque ieri sono andata in farmacia per fare un controllo dell'emoglobina ed è salita ancora un po a 11.1. quindi la debolezza e i giramenti di testa che sento ancora dovrebbero finire una volta arrivata almeno a 12? cosa intende dire con prima di trasfondere si prova a fare il ferro endovena? scusi l'ignoranza! La ringrazio ancora molto.

[#3]  
20563

Cancellato nel 2010
Lei ha scritto che le hanno dato il ferro (per bocca) e che se non avesse funzionato avrebbero dovuto fare trasfusioni.

Calma - dopo il ferro per bocca e prima di dire "non funziona, qui l'unico modo per far salire l'emoglobina e' una trasfusione", esiste un approccio intermedio che e' quello di dare il ferro direttamente in vena, con una endovena lenta o con una flebo. Cosi' si vede e' un problema di assorbimento o di mancato utilizzo del ferro (forme in gergo "sideroacrestiche").

Piu' l'emoglobina sale, piu' lei stara' meglio, poi da 12 in su se continuera' a stare male (speriamo di no) sara' allora qualcos'altro, perche' un sacco di donne vanno in giro con 12 di emoglobina e stanno bene.

Le alterazioni di sideremia e transferrina sono ampiamente spiegate dalla terapia, anzi, appunto perche' c'era una terapia marziale in corso, non aveva senso farli. Gli esami da cui farsi guidare sono l'emocromo (emoglobina e volume medio) e soprattutto i reticolociti (quando la cura funziona si ha un incremento spettacolare).


[#4] dopo  
Utente 135XXX

Egregio dottore,
grazie per la spiegazione ora mi è più chiara la situazione.

Al dottore ho chiesto se era necessario continuare con l'assunzione del ferro e lui mi ha risposto di no!!

Comunque sto un po meglio (i giramenti di testa sono diminuiti) non so se ho già raggiunto 12 di emoglobina ma in settimana andrò in farmacia per controllo.

Martedi 17 ho la visita dall'ematologo e gli riproporrò la ripresa di assunzione del ferro, sento cosa mi dice!! sicuramente tra qualche tempo farò di nuovo degli esami completi per controllare il tutto..garantisco che dopo questi 4 mesi eviterò caldamente di ritrovarmi nella stessa situazione!!

La ringrazio ancora molto per la sua disponibilità!
Buona giornata