Utente 162XXX
Buonasera a tutti.
Volevo gentilmente chiedere delle informazioni su degli esami del sangue da me eseguiti.
Ho 23 anni, conducevo (uso il passato perchè ora sto cambiando stile di vita) una vita molto sedentaria per via del mio lavoro ma sopratutto per pigrizia e seguivo una dieta alimentare assolutamente scorretta (moltissimi grassi, molti carboidrati).
Premetto (per avere un quadro più completo del tutto), che in seguito a questi esami, dove i valori di transaminasi erano alti, e i valori della ferritina molto alti, sono stato indirizzato ad una visita epatologica, dove dopo ulteriori esami e un ecografia dell'addome superiore mi è stata riscontrata una steatosti epatica grave (3° stadio) che ora, grazie ai consigli dei medici dell'ottimo reparto epatologico a cui mi sono rivolto, sto cercando di far regredire seguendo una dieta ferrea e facendo parecchia attività fisica.
Ora sono in attesa dei prossimi esami nella speranza che transaminsai e ferritina siano, se non proprio rientrati nella norma, quantomeno scesi verso livelli "più accettabili".
Ora passo alla mia curiosità:
I valori dell'utlimo emocromo eseguito riportano::
Globul Bianchi 10.15 (4.8-10.8) - Globuli Rossi 4.96 (4.5 - 5.3) - Emoglobina 15.0 (13.5 - 17.5) - Ematocrito 45.0 (41 - 53) - Volume Globulare Medio 90.7 (80 - 94) - Emoglobina Corpuscolare Media 30.2 (25 - 35) - Conc. Hb Corpuscolare Media 33.3 (31 - 37) - Indice di Asisocitosi 13.7 (11.5 - 14.5) - Piastrine 404 (130 - 400) - MPV 11.1 (7.4 - 10.4) - Neutrofili 62% - 6.30 (1.5 - 6.5) - Linfociti 25.3% - 2.57 (1.2 - 3.4) - Monociti 9.6% 0.97 (0.3 - 0.6) - Eosinofili 2.8 % - 0.28 (0.1 - 0.8) - Basofili 0.% - 0.03 (0.01 - 0.2).
Come si può notare, gli unici valori al di fuori della norma sono le piastrie, il valore MPV e i monociti, anche se tutti e tre, non di molto (almeno credo).
Detto ciò, la mia domanda, che forse è più una mia "preoccupazione" infondata è la seguente:
Tali valori al di fuore della soglia vogliono dire qualcosa oppure non sono significativi?
Mi sorge questa curiosità poichè l'epatologa da cui sono in cura nel referto scrive: "emocromo nella norma" nonostante questi valori "sballati".
E se possibile, un ulteriore curiosità, il valore dei globuli bianchi così alto e vicino al limite max della norma (nonostante al momento sia comunque all'interno del range), è a vostro parere normale, o tale valore, magari sommato agli altri al di fuori della norma, devono indurmi a sottopormi ad ulteriori analisi/indagini?
In caso di risposta affermativa, quali?
Ringrazio in anticipo chiunque abbia la cortesia e la pazienza di rispondermi e mi scuso per l'eccessiva lunghezza del mio intervento e per il tempo forse "rubato" a questioni o domande magari più serie.
Aggiungo anche i miei personali complimenti al sito per l'ottimo servizio offerto e a tutti i medici per la competenza, gentilezza e pazienza che offrono all'interno di esso.

Cordiali Saluti
C.B.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sì concordo con la sua epatologa : è un emocromo nella noema e gli scostamenti non hanno significatvità, ci sono soltanto delle piastrine giovani visto il volume piastrinico ma non pongono alcun problema. Continui a rispettare rigorosamente la dieta e fare attività fisica
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 162XXX

La ringrazio infinitamente dott. Baraldi.
E mi scuso per la domanda forse inutile ma purtroppo da un pò di tempo a questa parte ho purtroppo sviluppato un insana ipocondria, e come se non bastasse oggi mi sono ritrovato con un forte mal d'orecchio, credo sia una otite esterna dato il dolore che provo toccando la parte esterna dell'orecchio e muovendo il padiglione auricolare, ma credo che sia dovuto all'eccessiva attività di nuoto che ho intrapreso in questo periodo.
In ogni caso grazie di nuovo per il tempo dedicatomi e come da suo ulteriore consiglio continuerò con costanza la dieta e l'attività fisica.

Cordiali Saluti
C.B.