Utente 152XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni,da quattro mesi assumo la pillola yaz prima prendevo la cerazette(da novembre a marzo).In famiglia mia madre ha avuto all'eta' di 32 anni una trombosi venosa alla gamba sx.Dopo 4 mesi di yaz ho effettuato gli esami emocoaugulativi:Fattore IX 148.7(80-120),fattore XI 114.7(senza assunzione di nessun farmaco era a 65 piu basso della norma)Proteina s att.coagulometrica 60(70-130),Proteina s antigene libera 59(80-120),Proteina s antigene totale 70(80-120),Proteina c att.coagulometrica 103(80-120,proteina c att.cromogenica103(70-130) proteina c antigene elisa 110(80-120).Io senza farmaci avevo una carenza di proteina c e del fattore XI.Vorrei chiederle un parere se e' possibile continuare o meno l'uso della pillola ,se posso iniziare il nuovo blister,il valore del fattore IX mi sembra un po allarmante.Ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il problema di fondo è che questi esami si dovrebbero fare quando non si è sotto trattamento con pillola, perchè questa li può falsare
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 152XXX

Infatti le ho scrtto quando non prendevo nulla i miei esami mi davano una proteina c a 74 e il fattore XI piu basso della norma.Ma secondo il suo parere avendo il fattore IX a 148 e una diminuzione dei livelli della proteina s mi verra' tolta la pillola? la ringrazio

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La valutazione se continuare o nò spetta soltanto al suo ginecologo che la conosce ditettamente; posso dirle che non vedo controindicazioni assolute alla pillola, però il fatto di sua madre suggerirebbe di fare uno screening trombofilico completo prima di continuare ad assumere pillola
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 152XXX

Io l'ho fatto lo screening e sia io e che mia madre abbiamo la tendenza ad avere la proteina c bassa .con la pillola mi si e' alzata ,e' un fatto positivo.Vorrei solo capire se un valore cosi alto come il fattore IX a 148che ho ora con l'assunzione della pillola puo essere molto pericoloso?il ginecologo mi ha consigliato il parere di un ematologo grazie

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Quandi parlo di screening completo parlo anche di questi esami: Omocisteinemia basale
- Vitamina B 12
- Folati
- Ricerca della mutazione G20210A della protrombina 91293
- Ricerca della mutazione G1691A del fattore V 91293
- Ricerca della mutazione C677 T dell’enzima MTHFR 91293
- LAC
- Anticorpi anticardiolipina IgG
- Anticorpi anticardiolipina IgM
- Anticorpi antifosfolipidi antibeta2glicoproteina IgM e IgG.

Detto questo l'aumento isolato del fattore IX ha poca significatività ma , a parer mio, i fatti familiari di TVP suggerirebbero cautela e magari l'utilizzo di progestinici di seconda generazione a basso dosaggio
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 152XXX

La ringranzio per la precisione e la pazienza delle sue risposte,provvedero' ad eseguire gli esami che non ho fatto.Io ho utilizzato un progestinico a basso dosagio il cerazette e se non dovessi prendere piu la pillola normale preferisco il preservativo avendomi dato problemi di amennorrea per mesi il cerazette.Comunque dallo screening specifico che ho fatto non risulto a rischio.Quello che mi preoccupa e' anche la riduzione dei livelli di proteina s mentre l'innalzamento della proteina c penso non sia assolutamente un problema.Prendendo un anticoncezionale da 4 mesi (e in precedenza cerazette)i miei esami coagulativi sono da considerarsi nella norma?non ho disturbi fisicamente parlando

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Vede il mio ragionamento sulla cautela nell'utilizzo della pillola, possibilmente di tipo progestinico, si basa non sugli esami fatti ma sui suoi precedenti familiari di TVP; quindi da parte mia non c'è preclusione assoluta alla pillola ma cautela nell'utilizzo preferendo i tipi a basso dosaggio
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 152XXX

Capisco il suo ragionamento dott.Baraldi,mia madre qualche mese prima di avere la trombosi aveva eseguito delle iniezioni omeopatiche per togliere delle venuzze e aveva fatto uso della pillola del giorno dopo,non so se possa avere influito.Poi su un mio referto c'era sccritto possibile eterozigosi ma il medico che aveva firmato la diagnosi non mi ha fatto ben capire il significato.Mia madre ha problemi di gambe gonfie e doloranti io mai avuto,a parte quando fa molto caldo o se porto delle scarpe alte per un tempo prolungato.Io sto prendendo yaz che e' a basso dosaggio.e non mi da problemi per ora.Volevo capire il fatto che la proteina c si sia alzata e' positiva come cosa?L'abbassamento di proteina s e un fattore IX a 148 controindicano il proseguimento della pillola?Cioe' se dovessi proseguire l'assunzione il fattore IX potrebbe continuare ad alzarsi ancora in teoria?Quindi mi sta dicendo che e' normale che i miei esami siano un po sfasati vista l'assunzione della pillola e non vengono valutati come valori pericolosi?Grazie

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Allora evidentemente non sono riuscito a farmi capire; fare gli esami quando si è sotto pillola o sospesa da poco non ha significatività perchè gli esami possono essere falsati. I veri valori si hanno quando non si è sotto pillola. A questo punto lei sospenda le terapie per due mesi , poi ripeta gli esami e vediamo che valori avrà. Soltanto in base a quelli il suo ginecologo deciderà se continuare o sospendere, fermo restando quanto le ho detto in precedenza.
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 152XXX

Ma allora perche' i medici o il ginecologo mi consigliano di ripetere gli esami durante l'assunzione della pillola?Nei miei esami senza uso di pillola risulto avere una lievissima riduzione di proteina c e un lieve abbassamemento del fattore XI

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il perchè lo deve chiedere a loro. Ecco perchè io valuto più importante l'aspetto familiare rispetto all'alterazioe dei valori che è normale avvenga sotto pillola
Un saluto

A. Baraldi

[#12] dopo  
Utente 152XXX

Ho capito,chiedero'spiegazioni.Comunque tra gli esami che mi ha consigliato ho controllato e le mutazioni le ho eseguite: sono assenti.Domani devo vedere il mio ginecologo per un'altra cosa ma aprofitto per fargli vedere gli esami ,mi farebbe piacere tenerla aggiornata vista la sua pazienza,grazie e cordiali saluti

[#13]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Certo sono a disposizione, mi tenga informato
Un saluto

A. Baraldi

[#14] dopo  
Utente 152XXX

Salve sono stata dal ginecologo e mi ha consigliato di continuare la pillola fin quando non vedro' l'ematologo.Ora chiedo secondo lei sarebbe possibile (nel caso i miei valori peggiorassero)affiancare alla pillola una terapia anticoagulante?Spero di non aver detto una cavolata ma e' una mia semplice curiosita'.

[#15]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non vedo assolutamente la necessità di terapia anticoagulante; il punto di fondo, ribadisco, è che i valori che ha lei non sono quelli reali perchè era sotto pillola. I valori reali li avrà soltanto quando non assumerà la pillola
Un saluto

A. Baraldi

[#16] dopo  
Utente 152XXX

Mi e' chiaro il fatto che gli ultimi valori riscontrati sono falsati dalla pillola.Ma quello che mi chiedo e':se la pillola li fa aumentare o diminuire fino ad un punto non accettabile.Cioe'anche se i miei valori senza pillola sono assolutamente nella norma,prendendo la pillola questi valori falsati e fuori dalla norma possono portare alla formazione di un trombo?Perche il ginecologo mi ha detto:intanto continua pure nell'attesa che ti veda un ematologo ma se i prossim i valori saranno ancora piu fuori mi sa che dovrai smettere la pillola.

[#17]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Quando si parla di falsare i valori non s'intende che , sotto pillola, diventano allarmanti e drammatici, assolutamente nò, però si alterano; allora se io medico devo dare la pillola devo partire da valori di certezza e di normalità, poi se durante il trattamento con pillola quelcuno di questi aumenta o scende entro i limiti di cui le ho detto, non ha importanza perchè sò già che la pillola altera questi. E' evidente che se si presenta da me una donna con valori già alterati in partenza e magari con altri problemi di TVP io non consiglierò la pillola ma se la donna ha valori normali, accettabili e non ha altri problemi io non avrò alcuna remora a consigliarle la pillola. Il suo problema è che qui non si sà CON CERTEZZA quali sono i suoi valori di partenza , SENZA PILLOLA , poi io non ho detto NO ASSOLUTAMENTE LA PILLOLA, ma soltanto che visto i precedenti di sua mamma , opterei , riguardo la pillola a quelle a basso dosaggio e di tipo progestinico, tutto qui. In conclusione è evidente che la decisione sul tipo di pillola e sì o nò ad essa la deve prendere il suo ginecologo, il mio è soltanto un parere personale ed a distanza. Spero di aver chiarito il mio pensiero
Un saluto

A. Baraldi

[#18] dopo  
Utente 152XXX

Intanto la ringranzio per la sua celere risposta.Questi sono i miei esami senza l'assunzione di pillola:Tempo di protrombina 76.5
PT-INR 1.21 PTT(BCT):33.5 Fattore VII 86.8
Fattore VII 79 Fattore XI75.7(80-120) Proteina c att.coagulometrica 82
proteina c att.cromogenica 78 proteina c antigene 76(80-120) .ANALISI dei polimorfismi variante protrombinica G20210A ASSENTE
APC 3.05 (>2) APC sensitivity ratio normalizzato 0.98 PAI attivita' 1.0

[#19] dopo  
Utente 152XXX

Dimenticavo sempre senza pillola
Proteina s att.coagulometrica 80(70-130)
Proteina s antigene libera 100(80-120)
Proteina s antigene totale 109(109 (80-120)
Fattore IX 85.3

[#20]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I suoi esami prima della pillola sono sostanzialmente normali e non sono quelle lievissime differenze dalla norma che incidono.
Un saluto

A. Baraldi

[#21] dopo  
Utente 152XXX

Inoltre durante l'assunzione di yaz non ho mai sofferto di mal di gambe,gonfiore,mal di testa.Ora l'unico mio pensiero e' che i valori seppur falsati dalla pillola possano comunque a lungo andare diventare non accettabili coie' molto fuori dalla norma.Lei quindi con la mia situazione mi farebbe continuare l'anticoncezionale senza problemi?Non prenderei piu la pillola di solo progenistico perche' mi ha dato problemi di umore,capelli molto grassi ,innappetenza.La ringrazio davvero

[#22]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ecco qui però si deve fare un discorso di opportunità : io personalmente mi orienterei su un basso dosaggio e di tipo progestinico, ma soltanto per quelli che sono i precedenti a livello familiare , quindi diciamo a scopo preventivo precauzionale. E' chiaro che , a questo punto, la scelta definitiva spetta solo e soltanto al suo ginecologo .
Un saluto

A. Baraldi

[#23] dopo  
Utente 152XXX

La cerazette ha un dosaggio di 75 microgrammi di desogestrel.E purtroppo mi aveva provocato l'amennorrea.La yaz contiene 0,020 mg di etinilestradiolo e 3 mg di drospirenone.E con il ciclo non mi da problemi.Sono venuta a conoscenza che in commercio c'e' pure l'arianna che invece contiene un 0,015 di etinilestradiolo.Intanto la ringrazio perche' mi ha aiutato a far chiarezza,ora il ginecologo mi ha chiesto di recarmi personalmente da un ematologo prima di prendere decisioni.La aggiornero' sulle decisioni prese e magari(come gia' fatto)per eventuali consigli.Grazie mille ancora per la pazienza e le spiegazioni date.Cari saluti