Utente 165XXX
scrivo perchè sono un pò preoccupato riguardo ad alcuni valori anomali, nello specifico riguardo a neutrofili, linfociti e s-gamma gt e s-alt (gpt). Intorno ai primi di giugno ho inziato a soffrire di sudorazione eccessiva, stanchezza e casuali giramenti di capo: all'inizio non ci ho fatto caso, poi però una sera mi son misurato la temperatura ed in effetti avevo la febbre a 38. Passa una settimana e la febbre persiste, non superando mai i 38,5 gradi e variando molto nel corso della giornata, tanto da scendere fino a 37 in alcuni momenti della giornata. Dopo una settimana ed il consulto del medico curante, inizio a prendere della tachipirina, 2 volte al giorno, ma la febbre persiste sempre nel modo in cui l'ho descritta per un'altra settimana. Inoltre intorno al quattordicesimo giorno di febbre si verifica un rash cutaneo che al pronto soccorso viene definito come reazione allergica e mi vengono prescritti degli antistaminici. Intanto la febbre è scomparsa e il rash nel giro di 4 giorni cessa. Nei giorni seguenti riprendo ad uscire di casa ma noto che qualche sera, tornando a casa, son più stanco del solito e che la febbre si ripresenta, in forma lieve, per poi scomparire al mattino. Siamo intorno a fine giugno primi di luglio; inizia a farmi mal di gola, soprattutto quando deglutisco, i linfonodi sono un pò ingrossati ma anche questo mal di gola nel giro di 5-7 giorni sparisce senza bisogno di ricorrere a medicine di alcun tipo. Durante tutto questo periodo ero inappetente e son calato di 4 chili. Quindi dai primi di luglio e tutt'ora io sto bene, sono in forze e ho ripreso a mangiare con regolarità, comunque il mio medico per sicurezza mi prescrive degli esami del sangue. Oggi sono andato a ritirarli e ho riscontrato un valore più alto della norma nei linfociti, 5,36 x10^3/mmc su dei valori di riferimento che vanno da 1,00 a 4,00, un valore più basso nei neutrofili, 0,97 x10^3/mmc su dei valori di riferimento che vanno da 1,90 a 8,00; inoltre ho un aumento del valore S-ALT (GPT) che è di 50 U/L, con valore di riferimento 1 a 45, e della GAMMA-GT che è 131 U/L, con valore di riferimento 1 a 55. Per tranquillizarmi cerco in internet e leggo che i sintomi avuti, insieme a questi valori, potrebbero siginificare mononucleosi, purtroppo in internet si leggono tante di quelle cose che invece di esser più tranquillo son più spaventato di prima. Mi dispiace essermi dilungato così tanto ma spero che il mio racconto dettagliato possa esser stato chiaro e così facendo agevolare una vostra risposta. Per completezza di informazioni voglio dire che nell'ultimo anno, non facendo attività fisica, son ingrassato di 7-8 chili, con un aumento di trigliceridi(168 mg/dl in un range che va da 30 a 150)e colesterolo, anche se quest'ultimo è nella norma. Bevo occasionalmente,due, tre volte al mese, e mai più di una, due birre piccole. Questo aumento di peso può esser collegato a questi valori? E riguardo alla mia ipotesi di mononucleosi cosa mi dite? Grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Può tranquillamente fare i tests di ricerca anticorpi per mononucleosi ma senza alcun allarme
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 165XXX

mi scuso se la interrogo di nuovo ma mi ero dimenticato di scrivere che nel foglio degli esami del sangue c'è una nota con scritto "presenza di moderata linfocitosi assoluta". Questo può aggiungere qualcosa? Comunque scusi l'insistenza ma lei è propenso a pensare che sia mononucleosi, o potrebbe esser qualcosa di più grave?

[#3] dopo  
Utente 165XXX

mi scuso se la interrogo di nuovo ma mi ero dimenticato di scrivere che nel foglio degli esami del sangue c'è una nota con scritto "presenza di moderata linfocitosi assoluta". Questo può aggiungere qualcosa? Comunque scusi l'insistenza ma lei è propenso a pensare che sia mononucleosi, o potrebbe esser qualcosa di più grave?

[#4]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nò, non aggiunge nulla , conferma che sono più linfociti che neutrofili. Lei faccia questi tests che le ho detto poi vedremo
Un saluto

A. Baraldi

[#5] dopo  
Utente 165XXX

grazie Dr. Baraldi, quindi non sto a preoccuparmi eccessivamente? é qualcosa di comune? Grazie per il suo tempo

[#6]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo particolari problemi da doversi preoccupare
Un saluto

A. Baraldi