Utente 171XXX
Ciao sono un ragazzo di 21 alto 1,75 x 76kg, fumo, nn bevo alcolici ma mi capita spesso di saltare un pasto o cmq di nn farlo cm si deve. Circa due mesi fa ho iniziato ad accusare forte prurito, un po preoccupato mi sono rivolto dal medico d famiglia che mi ha prescritto un antistaminico (ATARAX), sinceramente nn mi sono fidato di questa soluzione a mio avviso banale e mi sn rivolto ad un dermatologo che mi ha prescritto le analisi del sangue complete e delle urine. Il 28 agosto 2010 vado a ritirare le analisi e ci sono dei valori sballati ( con l asterisco * ) che sono:
(quelli della bilirubina ve li riporto tutti)

Bilirubina tot 1,62* (mg/dl 0,30-1,30)
Bilirubina indiretta 1,02
AST-GOT 16
ALT-GPT 29
GGT-GAMMA-GT 26

RBC-Glob. rossi 6,17* (milione/mmc 4,50-6,10)

FT3 3,89* (pg/ml 1,71-3,71)
IGE TOT 89 (U/ml 0-100)
ESTERASI LEUCOCITARIA 25* (0-0)

Ho portato le analisi al medico di famiglia che mi ha diagnosticato la Sindrome di Gilbert, una leggera infezione alle vie urinarie in corso durante le analisi e TF3 da tener sotto controllo, unico consiglio bere d più data la densità delle urine a 1026 (1007-1030).

Siete d'accordo con il mio medico? Si tratta di sindrome di Gilbert? Devo ripetere le analisi in modo più specifico? Insomma aiutatemi a capire cosa devo fare vi prego nn nascondo che sono un Po preoccupato.
Grazie in anticipo per l attenzione.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Direi di sì, nel Gilbert aumenta la quota indiretta; è una forma molto diffusa che non pone alcun problema; giusto bere di più; ricontrolli poi tra qulache tempo il valore di FT3, ma senza alcun allarme
Un saluto

A. Baraldi