Utente 174XXX
Gent.mi Dottori prima di tutto grazie per il servizio che offrite, vi assicuro importante per chi vive delle patologie.
Non è la prima volta che scrivo in quanto ho subito mastectomia a Luglio 2010 per un carcinoma per fortuna in situ e con fattori prognostici sembra tutti positivi per cui faccio solo terapia ormonale con Tamoxifene e puntura di Enantone ogni mese. Ho 40 anni.
Non vi nascondo che ormai si vive nella paura di avere tutti i mali possibili.
Però questa volta vi scrivo per avere un consulto sulle ultime analisi del sangue effettuate, in cui ci sono molti valori fuori norma anche se di pochissimo.
La mia domanda è:
Questi valori sono indicativi di qualcosa o la cura ormonale può portare a questo?
C’è bisogno di indagare ulteriormente?
Nel complesso stò bene tranne caldane soprattutto di notte e una pressione minima leggermente alta nonostante ramipril 5mg ogni giorno.

Riporto i risultati delle analisi e in grassetto i valori alterati.


Valori di riferimento
WBC 4.45 4.0- 9.5
RBC 5.11 4.00- 5.10
HGB 13.5 11.8 – 15.1
HCT 41.3 36 – 46
MCH 26.4 27.0 – 32.0
MCHC 32.7 30 – 36
RDW –SD 42.9 39 – 49
RDW –CV 14.5 11-15
PLT 296 150 – 400
Neutrofili % 42.7 40-75
Lymphociti % 47.6 20- 45
Monociti % 8.8 2 –9
Eosinofili % 0.7 1.0 – 5.0
Basofili % 0.2 0.5 – 2.0

Neutrofili # 1.90 2.5 – 7.5
Lymphociti # 2.12 1.5 – 4.5
Monociti # 0.39 0.3 – 0.7
Eosinofili # 0.03 0.05 – 0.45
Basofili # 0.01 0.02 – 0.10

IG % 0
IG# 0

Ferro 101 μg/dl 49 - 151
Ferritina 9.6 ng/dl 10 – 291


Il mese precedente solo
l’MCH era più basso di pochissimo 26.7
Monociti % leggermente più alti 9.6
E i Basofili % leggermente più bassi cioè 0.3

Grazie per la vostra disponibilità e professionalità

Cordiali saluti



[#1]  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Stia tranquilla. Ci sono solo alcuni esami leggermente al di fuori dei limiti di riferimento ma che non destano assolutamente preoccupazione e che non meritano ulteriori approfondimenti.
Cordiali saluti
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla