Utente 128XXX
caro dottore,
ho appena ritirato gli esami del sangue ed ho trovato alcuni valori dell'emocromo un pò alterati:
EMOCROMO
esame valore unità valore di riferimento metodo
- eritrociti 5.77 k/ul 4.40 - 6.00 aut. pentra
- Hb 17.3 g/dl 14.0 - 18.0
- ematocrito 51.3 % 43.0 - 55.0
- mcv 89 fl 78 - 98
- mch 29.9 pg 26.0 - 32.0
- mchc 33.7 g/dl 32.0 - 36.0
- piastrine 226 k/ul 140 - 440
- leucociti 13.2 k/ul 4.0 - 10.0
FORMULA LEUCOCITARIA
esame valore unità valore di riferimento metodo
- neutrofili 75.0 % 40 - 75
- eosinofili 1.5 % 1.0 - 6.0
- basofili 2.8 % 0.0 - 1.0
- linfociti 14.6 % 20.0 - 45.0
- monociti 6.1 % 2.0 - 10.0
- neutrofili 9.92 # 2.00 - 7.50
- eosinofili 0.20 # 0.04 - 0.40
- basofili 0.37 # 0.00 - 0.10
- linfociti 1.93 # 1.50 - 4.00
- monociti 0.81 # 0.20 - 0.80
COLESTER. TOT. 216 mg/dl 130 - 220 CHOD-POD
COLESTER. HDL 52.0 mg/dl 30 - 70 CHOD-PAP
SIDEREMIA 71 micr/dl 60 - 150 FERENE
AMILASI 80 U/l 25 - 110 CINETICA
GAMMA GT 16 U/l 10 - 54 CINETICA
LIPASI SIERICA 57.3 U/l 5.6 - 51.3 CINETICA
TRANSAMINASI GOT (AST)
14 U/l 5 - 38 CINETICA
TRANSAMINASI GPT (ALT)
17 U/l 5 - 40 CINETICA
TRANSGLUTAMINASI IgA
0.6 U/ml 0 - 7 Feia
TRANSGLUTAMINASI IgG
0.5 U/ml 0 - 7 Feia

Verso metà febbraio sono stato influenzato con febbre per 4 giorni e mi sono curato con antipiretici e antibiotico (augmentin per 6 giorni). Avevo anche tosse prima secca poi mucolitica. Verso metà marzo ricaduta senza febbre alta ma con tosse che tuttora ho. Mi son dovuto curare anche con bentelan (da 4mg per 5 giorni causa lombosciatalgia acuta) e dopo tale cura ho effettuato gli esami del sangue. I sintomi che avverto sono stanchezza e spossatezza soprattutto in giornata mentre di sera mi sento meglio. Ho mal di gola da circa una settimana e la tosse ancora mucolitica ma non insistente da circa 10 gg. Ho fatto anche una rx torace ma tutto è in norma. Ogni tanto mi sale la febbre (max 37). Ho naso chiuso e orecchie ovattate. Mi devo preoccupare visti i risultati delle analisi e dei sintomi descritti? O si tratta di una influenza curata male dove persiste ancora infezione o infiammazione? Attendo vostra cortese risposta.

[#1]  
Dr. Pierluigi Alfieri

24% attività
0% attualità
0% socialità
MODENA (MO)
REGGIO EMILIA (RE)
CARPI (MO)
TARANTO (TA)
SAVA (TA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

l'aumento dei globuli bianchi - caratterizzato in prevalenza dall'incremento dei granulociti neutrofili - sembra essere la fisiologica risposta all'infiammazione delle prime vie aeree (non del tutto superata) e al recente utilizzo di cortisonici per la lombosciatalgia.

Non credo che la sua pregressa sindrome influenzale sia stata curata male. Tuttavia, se i sintomi a carico delle prime vie aeree dovessero persistere, in particolare la febbricola, può essere indicato un ulteriore ciclo di terapia antibiotica, con un principio attivo diverso dal precedente.

Ripeta - se vuole - l'emocromo quando tutto sarà passato e noterà che i valori rientreranno nella norma.

Cordialmente,
Dr. Pierluigi Alfieri
Specialista in Ematologia

[#2] dopo  
Utente 128XXX

caro dottore la ringrazio per la risposta. Ho parlato con il mio medico curante e mi ha prescritto una cura farmacologica per tre giorni a base di zitromax 500mg. Dopodichè, ripeterò gli esami del sangue. Visti i sintomi che accusavo e visti i valori alterati della formula leucocitaria, ho pensato che potesse trattarsi di mononucleosi. Secondo lei è possibile? Il mio medico francamente non mi ha allarmato, nell'eventualità dovessi ripetere gli esami mi potrebbe dire quali sono quelli specifici per la mononucleosi?
La ringrazio.
Cordiali saluti.