Utente cancellato
SALVE DOTTORE,
IL 21 LUGLIO 2010 E' STATA DIAGNOSTICA UNA LEUCEMIA MIELOIDE ACUTA A MIO ZIO. PREMETTO CHE LUI HA 59 ANNI (VOLENDO ESSERE PRECISI NE COMPIRA' 60 TRA QUALCHE GIORNO)E CHE LA DIAGNOSI E' STATA EFFETTUATA QUASI PER CASO DAL MOMENTO CHE LUI NON AVVERTIVA SINTOMI SPECIFICI, SE NON UN Pò DI STANCHEZZA. COMUNQUE APPENA E' STATA SCOPERTA LA MALATTIA, E' STATO RICOVERATO D'URGENZA E SUBITO E' STATO SOTTOPOSTO AL PRIMO CICLO DI CHEMIOTERAPIA (7 GIORNI, INFUSIONE CONTINUA). LE CONSEGUENZE DELLA CHEMIO SONO STATE TRAGICHE: A PARTE LA PERDITA DI CAPELLI, NAUSEA, INAPPETENZA.... HA AVUTO UNA FORTISSIMA POLMONITE (LUI ERA UN FUMATORE)...SONO STATI GIORNI DRAMMATICI, IN CUI SINCERAMENTE NON SAPEVAMO PIù COSA FARE, SEMBRAVA QUASI CHE LUI NON VOLESSE FARCELA....E INVECE FORTUNATAMENTE HA SUPERATO QUEL MOMENTO. E' TORNATO A CASA DOPO 59 GIORNI DI DEGENZA PER POI RICOVERARSI DI NUOVO PER UN SECONDO CICLO DI CHEMIO....LA SITUAZIONE QUESTA VOLTA PRECIPITA ANCORA DI PIU'. LE CONSEGUENZE DELLA CHEMIO SONO DISASTROSE....NUOVA POLMONITE, NUOVE COMPLICAZIONI, UNA SECONDA VOLTA IN CUI ZIO STAVA VERAMENTE PER MORIRE....FORTUNATAMENTE ANCHE QUESTA VOLTA è ANDATA BENE...E LA COSA PIù BELLA E' CHE TORNA A CASA NEL MESE DI NOVEMBRE IN REMISSIONE COMPLETA. TORNA A CASA CHE PESA 48 KG ( A LUGLIO NE PESAVA 67), MA IL SUO MIDOLLO E'PULITO !!!! E' PASSATO QUALCHE MESE ED ORA, PURTROPPO, E' RITORNATA...I GLOBULI BIANCHI SONO IMPAZZITI !!!! NUOVA CHEMIO....HO UNA PAURA TREMENDA CHE NON POSSA PIù RIUSCIRE A TOLLERARE UNA CHEMIO COSì FORTE DATO CHE ZIO E' ANCORA MOLTO MOLTO DEBOLE (ORA PESA 60 KG)E POI I SUOI POLMONI SONO VERAMENTE A PEZZI.
DOTTORE LEI SINCERAMENTE COME CONSIDERA LA SITUAZIONE DI MIO ZIO ??? PUO' DARMI UN SUO PARERE????
IN CASI COME QUESTO QUAL è L'ITER DA SEGUIRE PER POTER PENSARE AD UNA GUARIGIONE PIU' O MENO COMPLETA??? IO NON CAPISCO UNA COSA: MA OGNI VOLTA CHE RITORNA LA MALATTIA BISOGNA FARE LA CHEMIO ???? NON C'E' QUALCOSA PER STRONCARLA DEFINITIVAMENTE ??? E SOPRATTUTTO QUANDO LA MALATTIA RITORNA E' PIù AGGRESSIVA DELLE ALTRE VOLTE ????
SCUSI PER LE TANTE DOMANDE CHE LE HO FATTO, MA HO UNA PAURA TREMENDA....
LA RINGRAZIO IN ANTICIPO PER IL TEMPO A ME DEDICATO
CORDIALI SALUTI

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Beh è una situazione molto complessa. Siamo difronte ad una malattia molto aggressiva in paziente con comorbidità (polmonari); sono pazienti molto difficili da trattare e mi immedesimo nelle grosse difficoltà che hanno avuto ed avranno i Colleghi che lo stanno trattando.
Per la malattia bisogna fare la chemio?
Certo, cos'altro; è questa l'unica strada da perseguire per tentare una guarigione che a questo punto risulta molto difficile.
Relativamente all'aggressività di questa malattia è dimostrata dal fatto che c'è stata una recidiva precoce (veramente per dirla giusta bisogna conoscere i fattori prognostici alla diagnosi: citogenetica? biologia molecolare?), ora tocca sottoporre il paziente a chemioterapia di salvataggio sperando che la tolleri bene e il midollo venga ripulito dalla malattia per tentare, poi, se le condizioi cliniche lo permettono, un trattamento più intensivo quale il trapianto di midollo osseo da donatore.
Spero di averle chiarito qulche di numerosi dubbi vengono fuori quando si combatte con una malattia del genere.
A sua disposizione per ulteriori chiarimenti. La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
210344

dal 2013
Dottor Cimminiello,
la ringrazio moltissimo per l'attenzione e per la tempestività della sua risposta.
Le farò sapere come sta procedendo la cosa non appena inizierà il nuovo ciclo.
Spero tanto che anche questa volta zio riuscirà a tollerare questa chemioterapia e che non andrà più incontro a tutte quelle conseguenze delle volte precedenti (anche se so che sarà molto difficile).... ci voglio credere.....!!!!
saluti.

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!