Utente 536XXX
Sono un ragazzo microcitemico di 27 anni e ho avuto 7 giorni fa la necessità di ricorrere al pronto soccorso perchè non mi reggevo in piedi a causa di forti vertigini (mai avute) e uno stato di debolezza acuto. al Pronto Soccorso mi è stata misurata la pressione arteriosa 80-60 ed inoltre mi è stato prescritto il guttron per far alzare la pressione e una dieta ricca di sale. Nei giorni scorsi prima della "crisi" di cui sopra sono stato a sciare una giornata intera e sono stato in viaggio fuori casa per 5 giorni mangiando pochissimo e male. Mi è stato prescritto un esame del sangue per evidenziare i livelli di Ferritina transferrina ecc. ed il prelievo lo devo effettuare domani, ma da quando sono tornato a casa ed ho iniziato a mangiare bene mi sento molto meglio, la pressione arteriosa ora è di 130 su 78 ma a volte soffro di vertigini minime e mi stanco subito, ho iniziato di mia spontanea volontà una edieta a bese di carni rosse, legumi, spinaci e uova per incrementare il ferro, faccio bene o stò sbagliando a non aspettare le analisi? Un eccesso di ferro a cosa può portarmi? Ed i miei sintomi sono riconducibili ad una carenza di ferro? ps non soffro di cervicale e le orecchie vanno benissimo. Vi prego di rispondermi e so che la mia spigazione è molto vaga. Grazie Anticipatamente.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

non ritengo assolutamente che i cibi che sta mangiando possano farle male. Faccia le analisi che le sono state prescritte e poi ci ricontatti

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 536XXX

La Ringrazio innanzitutto per la riposta, svolgete uno splendido servizio perchè a volte una parola di conforto è migliore di una cura.
Comunque mi sono dimenticato di scrivere che soffro leggermente di emorroidi non sanguinanti(salvo alcuni casi ed in modeste quantità), che tra l'altro curo con daflon e preparazione H ed ho sentito che sono correlate alla mancanza di ferro. Comunqe sarà meglio aspettare l'esito delle analisi.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

quando le emorroidi sono sanguinanti in modo cospicuo e ripetuto frequentemente nel tempo possono portare ad una diminuzione dei valori di sideremia, ma non penso poroprio sia il suo caso visto che sanguinano saltuariamente ed in quantità modesta.
Le ripeto faccia le analisi e poi ci faccia sapere.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 536XXX

vi invio il risultato delle analisi effettuate

UREA: 16 DA 5 A 25
GLUCOSIO: 87 DA 75 A 110
CREATININA: 0.88 DA 0.50 A 1.10
SIDEREMIA: 94 DA 59 A 158
TRANSFERRINA TOTALE: 242
VELOCITà DI ERITROSEDIMENTAZIONE: 10

EMOCROMO

LEUCOCITI: 11.21 DA 4.20 A 10.00
ERITROCITI: 6.54 DA 4.50 A 6.00
EMOGLOBINA: 13.9 DA 13.5 A 17.00
EMATOCRITO: 41.8 DA 42.0 A 54.0
VOL. CEL. MED: 63.9 DA 82.0 A 98.0
CONT. MEDIO HGB: 21.2 DA 27 A 32
CONC. MEDIA HGB: 33.2 DA 32 A 37
RDW: 15.9 DA 11.5 A 14.5
PIASTRINE: 185 DA 150 A 450

NEUTROFILI: 63.6%
LINFOCITI: 28.6%
MONOCITI; 4.60%
EOSINOFILI: 1.45%
BASOFILI: 0.50%
LUC: 1.30%

NEUTROFILI: 7.13 DA 2.00 A 7.00
LINFOCITI: 3.21 DA 1.20 A 4.00
MONOCITI; 0.52 FINO A 0.80
EOSINOFILI: 0.15 FINO A 0.45
BASOFILI: 0.05 FINO A 0.50

LUC: 0.14
MICROCITOSI: +++
IPOCROMIA: +

OSSERVAZIONI: LIEVE LEUCOCITOSI NEUTROFILA IN VEROSIMILE TRAIT TALASSEMICO.

FERRITINA: 174 DA 30 A 400

COSA SIGNIFICA E A COSA E' DOVUTA LA LIEVE LEUCOCITOSI NEUTROFILA. IO COMUNQUE MI SENTO MOLTO MEGLIO MA QUINDI NON ERA LA CARENZA DI FERRO A CAUSARE LE VERTIGINI???

ASPETTO RISPOSTE GRAZIE.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

i suoi esami evidenziano soltanto la microcitemia, che lei già conosceva e nient'altro salvo un lieve rialzo dei globuli bianchi. La neutrofilia citata dal laboratorio è molto lieve ed in relazione solo al valore assoluto ( 7.13 ) ma non a quello percentuale. La sideremia è perfettamente normale, quindi probabilmente quella stanchezza e quelle vertigini possono essere messi in relazione al valore di pressione molto bassa ed allo stato di microcitemia. Dagli esami non si evince altro . Ricontrolli solo a distanza di tempo l'emocromo.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 536XXX

Caro Dottore Grazie di avermi risposto, il mio medico ha controllato le analisi e mi ha riferito piu o meno le stesse sue cose tranne per la lieve leucocitosi che a suo parere poteve essere una piccola infezione, oltre a questo mi ha prescritto nuove analisi più complete compreso quelle delle urine per avere un quadro clinico generale.
Io purtroppo non so se mi sono un pò fissato su questa cosa delle vertigini perchè a momenti mi sembra di averne e ho qualche capogiro leggero e un pò di panico mentre altre volte stò benissimo. Sono una persona facilmente suggestionabile quindi ho paura di essermi autoconvinto di questa cosa. faccio uso di caffè 4-5 al giorno ed ho sentito che provoca panico. Mi dia qualche consiglio devo fare qualche accertamento? P.S. ho fatto un intervento di laser PRK per la miopia e l'astigmatismo 4 anni fa però ci vedo bene a parte che mi si stanca la vista al PC e alla TV.

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

ritengo alla luce degli esiti degli esami che possa stare tranquillo; non si fissi con questa storia delle vertigini che , probabilmente sono da attribuire più ad un fatto di natura psicologica,visto che tutte le visite fatte sono risultate negative, cerchi di avere un'alimentazione quanto più possibile varia, alternando carni ( rosse e bianche ), pesce, verdura, frutta . Riguardo il caffè non penso proprio che possa dare attacchi di panico, piuttosto , se troppi, nervosismo, magari cerchi di berne di meno; sulla vista non stia tante ore di fronte al TV o al PC ( cosa che vale per tutti me per primo ) e stia sempre ad una adeguata distanza dallo schermo. Per sua tranquillità faccia pure le ulteriori analisi prescritte dal suo medico. Mi fermo qui.

Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 536XXX

GRAZIE DOC. CI PROVERO'.
Quando arriveranno gli esiti degli altri esami ve li farò vedere per un consiglio.