Utente 175XXX
Buongiorno,
chiedo il Suo paraere sulle mie analisi del sangue effettuate il 24/01/2012
Sono donna e ho 31 anni.

Leucociti 5,2 x 10.e3/uL
Eritrociti 4,26 x 10.c6/uL
Emoglobina 12,1 gr/dl
Ematocrito 35,9 %
MCV 84 fL
MCH 28,4 pico gr.
MCHC 33,7 gr/l
RDW 13,4 %
Piastrine 178 x 10.e3/uL

% NEUTROFILI 32,4
% LINFOCITI 57,0
% MONOCITI 8,8
%EOSINOFILI 1,8
% BASOFILI 0,0
Neutrofili 1,68 x 10.e3/uL
Limph. 2,96 x 10.e3/uL
Mono 0,46 x 10.e3/uL
Eosin. 0,09 x 10.e3/uL
Basof. 0 x 10.e3/uL

Creatinina 0,66 mg/dl
GPT/ALT 12 U.I./I
Fosfatasi Alcalina 49 U.I./I
Colesterolo totale 163 mg/dl

Qua quelle del 2011

Leucociti 7,6 x 10.e3/uL
Eritrociti 4,48 x 10.c6/uL
Emoglobina 12,5 gr/dl
Ematocrito 39,4 %
MCV 88 fL
MCH 27,9 pico gr.
MCHC 31,7 gr/l
RDW 11,7 %
Piastrine 194 x 10.e3/uL

% NEUTROFILI 54,6
% LINFOCITI 35,6
% MONOCITI 6,9
%EOSINOFILI 2,9
% BASOFILI 0,0
Neutrofili 4,15 x 10.e3/uL
Limph. 2,71 x 10.e3/uL
Mono 0,52x 10.e3/uL
Eosin. 0,22 x 10.e3/uL
Basof. 0 x 10.e3/uL

Creatinina 0,78 mg/dl
GPT/ALT 15 U.I./I

Colesterolo totale 170 mg/dl
VES 14

Temo di avere un inizio di malattia del sangue.
Non ho mai avuto queti valori neutrofili/linfociti
E' grave?Cosa devo fare?
Il raffreddore avuto due settimane prima del prelievo può aver influito?

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
non cè motivo di sospettare una malattia ematologica da un risultato di questo tipo.
Di fatto si apprezza solo un calo dei neutrofili, cosa che può avvenire benissimo (e transitoriamente) anche per un'infezione virale (il Suo "raffreddore").
Lei non riferisce manifestazioni cliniche di alcun tipo, il restante esame emocromocitometrico e gli altri esami eseguiti sono perfettamente nella norma.
Generalmente la condotta più logica consiste nel ripetere l'emocromo, ad esempio a distanza di un mese; se invece ci fosse qualcos'altro che non ha voluto riferire ne riparli con il Suo medico curante.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno,
grazie per la Sua risposta.
L'unico disturbo che ho attualmente è la candida, che mi è stata riscontrata a dicembre e curata con ovuli.Soffro anche di colite.
Siccome i disturbi continuavano, a fine gennaio ho fatto esami del sangue e esame delle urine che non ha evidenziato infezioni batteriche.
Per il resto non ho altri disturbi a parte questo bruciore intimo.
Una leggera stanchezza ce l'ho da sempre, soprattutto al mattino o in periodo pre-mestruale, penso sia dovuta alla leggera anemia o pressione bassa. Il medico mi ha prescritto supradyn, che mi ha fatto aumentare l'appetito, di per sè già ottimo....
Tra dicembre e le prime due settimane di gennaio ho avuto raffreddore forte due volte, con solo un giorno di febbre (credo, perchè non l'ho misurata) a gennaio.
Inoltre, ma il mio medico sostiene che non c'entri, il 13 gennaio mi sono tagliata il palmo di una mano e mi hanno dato tre punti. Li ho tolti una settimana dopo; la ferita era perfettamente rimarginata ma la mano aveva un vasto ematoma ed era dolorante. E questo anche il giorno del prelievo che ho fatto qualche giorno dopo.
Posso stare tranquilla Dottore?
Sono sana?
Sicuramente effettuerò analisi del sangue verso metà marzo, anche se sono molto agitata fin d'ora.

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Quelli che riferisce ("leggera stanchezza", "colite", "candida") sono elementi assolutamente aspecifici, frequentissimi, di relativo significato, che verosimilmente il Suo medico curante avrà già considerato.
Con gli elementi a disposizione, senza la possibilità di valutarLa direttamente, e - certamente non ultimo - visto che il Suo medico curante ha già cercato di tranquillizzarLa, posso solo ripetermi sul concetto iniziale: esiste già una possibile causa di tale alterazione (e, mi creda, spesso non la si individua neanche) per cui non sembra sussistere alcun motivo di preoccupazione.
Saluti,