Utente 575XXX
51 anni, fumatrice.
Le mie analisi del sangue presentano i seguenti valori:
WBC 11.2
Ne 71.6
Li 18.8
Mo 5.7
Eo 3.2
Ba 0.7
Ne 8.0
Li 2.1
Mo 0.6
Eo 0.4
Ba 0.1
Ves 30
due mesi prima erano nella norma i valori di Li(24.2)ma sempre alterati WBC (11.0) e Ne (67.1)

Le analisi erano state prescritte a dicembre in seguito a una forte cistite. l'ecografia renale ha evidenziato bilateralmente in sede midollare multipli spot iperecogeni da riferire a "sabbia" renale, in assenza di vere e proprie formazioni litisiache.
In seguito mi sono sottoposta a una cura cortisonica di breve durata (un ciclo di compresse di Bentelan e 4 giorni di Dirahist) a causa di un forte gonfiore alle palpebre inferiori(allergia ad un cosmetico.

Il medico di base mi ha prescritto ulteriori accertamenti: Citomegalovirus IgG e IgM (negativo)
Toxoplasma IgM Qualitativo (negativo
Toxoplasma IgG Quantitativo (0.1)
Monotest IgG (assenti)
Monotest IgM (leggera presenza)
mi ha prescritto inoltre una radiografia ai polmoni, in quanto fumatrice, che eseguirò tra una settimana, e un'ortopanoramica.
Quali altre indagini sono necessarie? Ho spesso una leggera alterazione della temperatura e mi è stata diagnosticata anni fa una faringite cronica ma al momento non ho disturbi alla gola.
Se cerco in Internet risposte per quanto riguarda la linfopenia,
non trovo notizie confortanti. La ringrazio

[#1]  
Dr. Giuseppe Finzi

28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
L'aumento dei neutrofili è causato da diversi elementi: il fumo, le infezioni (cistite, mal di gola), i cortisonici (Bentelan).
Lei ha una linfopenia "relativa", legata cioè all'aumento dei neutrofili, ma il valore assoluto è normale.
Cominci, se riesce, a smettere di fumare.
Giuseppe Finzi

[#2] dopo  
Utente 575XXX

La ringrazio della sua cortesia. Mi ha un po' rassicurata, al contrario di quanto ha fatto il mio medico curante. Ora aspetto il risultato della lastra ai polmoni, Grazie ancora di cuore.