Utente 270XXX
Buonasera, in seguito a dei problemi allo stomaco che persistevano da qualche tempo ad inizio giugno il mio medico mi ha prescritto una gastroscopia di controllo che ha avuto come risultato la scoperta della presenza dell'Helicobacter Pylori con infiltrazione di un MALT-linfoma gastrico.

Di seguito i risultati dell'esame istologico:

1. Mucosa gastrica con infiltrato linfoplasmacellulare a componente follicolare e aspetti a tipo lesione linfoepiteliale.
Il quadro potrebbe essere indicativo di una possibile malattia linfoproliferativa a tipo MALT-linfoma (eseguite colorazioni immunoistoichimiche per CD3, CD20, CD138, Ck AE1-AE3).
2. Mucosa gastrica con flogosi cronica moderata a componente eosinofila e note di iperplasia ghiandolare.
3. Mucosa gastrica con flogosi cronica moderata a componente eosinofila.
Ricerca HLO positiva

In seguito a questa diagnosi mi è stata prescritta terapia eradicante dell'HP accompagnata da compresse di pantoprazolo 40 mg, controllo dell'HP dopo un mese dalla conclusione terapia e successiva gastroscopia a 3 mesi dalla prima.

L'eradicazione dell'HP ha avuto subito successo ed è stata confermata dalla successiva verifica tramite esame delle feci.

Ad inizio settembre la seconda gastroscopia ha avuto la seguente risposta:

1. Frustoli di mucosa gastrica di tipo antrale con infiltrato linfocitario a fenotipo CD20+, CD43+/-, bcl-10+, CD3-, compatibile con persistenza di malattia del tipo MALToma.
2. Frustoli di mucosa gastrica del corpo con lieve flogosi linfocitaria accompagnata da alcuni eosinofili.
3. Frustoli di mucosa gastrica del fondo con aggregato linfocitario epiteliotropo con immunofenotipo (CD20+, CD43+/-, bcl-10+, CD3- ) compatibile con focale presenza di MALToma.
Ricerca HLO negativa

In seguito a questa risposta l'ematologo che mi sta seguendo mi ha detto di continuare con la cura di pantoprazolo e ripetere nuovamente la gastroscopia tra ulteriori 3 mesi perchè secondo lui il linfoma probabilmente dipende dall'infezione HP ed ha tempi di regressione spontanea molto lunghi.

Ora la mia perplessità deriva dal fatto di aspettare così tanto tempo; se il linfoma sparisce ok, ma altrimenti mi ritrovo ad aver "perso" almeno 6 mesi importantissimi di possibili cure.

Sono quindi qui a chiedervi gentilmente un Vostro parere professionale sull'evoluzione della mia malattia rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore dettaglio necessario ed un eventuale altro riferimento di centro specializzato dove poter chiedere un altro consulto sulla mia situazione.

Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra disponibilità e cortesia.

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Io seguirei i consigli del suo ematologo perchè la relazione tra HP e maltoma può sussistere. L'importante è essere seguiti da un centro ospedaliero
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 270XXX

La ringrazio infinitamente per il suo consiglio che mi tranquillizza sulla strada fin'ora percorsa.

Cordiali saluti