Utente 935XXX
Salve, da un pò di tempo lamento facile stancabilità, nel giro di un mese e mezzo ho avuto due volte l'influenza, di cui una con otite, e una leggera sintomatologia da candida vaginale che però ora sembrerebbe sparita. Da qualche giorno, soprattutto dopo aver fatto degli esercizi fisici lamento dolori forti alle ossa e alle articolazioni che si irradiano fino a mani e piedi, come vere e proprie fitte che fanno si risulti fastidioso appoggiare anche solo il gomito sul tavolo o muovere le articolazioni risulta faticoso.
Mi sembra in oltre d avere leggeri mal di testa e in seguito esercizi tipo step mi si era ginfiato il retro delle ginocchia...che erano doloranti quando le piegavo. Potrebbe essere fibromialgia aggravata dal tempo umido o devo sospettare una leucemia? tre mesi fa ho fatto gli esami del sangue e non risultava nulla di che, mi pare forse i globuli bianchi leggermente alti e la dottoressa pensò ad una carie e l'anemia che però ho sempre avuto e dopo un paio di settimane con integratori di ferro con nuovi esami sembrava risolta, inoltre sono microcitica. La prego mi dia un consiglio ho davvero molta paura di avere la leucemia, ho solo 20 anni e altre patologie reumatiche non sarebbero forse insolite?

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Io rispondo solo sulla leucemia: l'unico modo per saperlo con certezza e' fare un emocromo (5 euro).



[#2] dopo  
Utente 935XXX

La ringrazio moltissimo per la risposta, ma vorrei aggiungere degli elementi, anche se so che devo fare l'emocrome e lo farò prima possibile vorrei un parere se possibili più preciso sui miei sintomi, gli esami li ho effettuati il 19 di agosto a seguito di un leggero gonfiamento di una ghiandola sotto il mento, giusto al centro. Poi si è sgonfiata e dopo poco se n'è gonfiata una appena sotto l'orecchio spostata quasi sulla faccia, sgonfiatasi che dopo essersi sgonfiata è tornata all dimensioni normali ma risulta ancora palpabile, come se fosse spostata dalla sua sede. I medici però mi hanno rassicurata affermando che non è nulla di che. Dopo un paio di settimane di integratori per l'anemia riscontrata nel primo emocromo, ma di cui ho sempre sofferto essendo anche microcitica, ho fatto degli esami per toxoplasmosi e mononucleosi, risultati negativi e i valori del sangue sembravano tutti nella norma compreso il ferro. A settembre in oltre ho preso due antibiotici ognuno per una settimana a distanza di circa due settimane uno dall'altro, il primo per un'infezione sotto l'ascella che mi dissero dovuta a deodoranti sbagliati e depilazioni, la seconda per un batterio della zona vaginale la gardenella mi pare si chiami. A seguito di questi due antibiotici la ginecologa riscontrò una leggera candida quasi del tutto asintomatica che curata con lavaggi con acqua e bicarbonato mi sembra del tutto scomparsa. I fastidi all'orecchio sono cominciati a settembre si sono acuiti verso il 10 ottobre con febbre che non superava i 37.5. Verso la fine di novembre la seconda influenza si è presentata con vomito per un giorno e una notte e sempre per un giorno a una notte febbre a 39 che scendeva con tachipirina 500 a 38 massimo, dopo due giorni completamente sparita.
è subentrato raffreddore che ora però mi sembra migliorare e già dalla prima influenza a ottobre ho spesso cali di voce però senza rossore o placche in gola. Ora mi si sono presentati questi dolori ossei e muscolari che forse sono acuiti dall'umidità, nn ho sanguinamento alle gengivi se m faccio un taglio si cicatrizza normalmente e nn ho lividi particolari...sento però una sensibilità maggiore delle ossa. Mi sembra ci sia sudorazione notturna, unico prodotto particolare che sto prendendo in questo periodo è un integratore erboristico per rassodare il seno, però fino alla metà di agosto sono stata dipendente da lassativi come pursenid e integratori dietetici come kilocal. Vorrei se possibile sapere se i miei sintomi le sembrano gravi, mi sembra in oltre d sentire male all'orecchio a cui nn avevo avuto l'otite, la prego mi dia un parere..il secondo esame fatto tre mesi fa non è più attendibile?

[#3] dopo  
Utente 935XXX

Vi prego datemi una risposta, i miei sono sintomi che fanno pensare con un alta probabilità alla leucemia?
La prima influenza e la candida non sarebbero potuti essere causati da un abbassamento delle difese immunitarie dovuto ai due antibiotici presi di seguito a settembre?

[#4] dopo  
Utente 935XXX

vi prego, qualcuno può dirmi qualcosa di un pò più preciso?

[#5]  
20563

Cancellato nel 2010
La leucemia in piu' di meta' dei casi non da' sintomi, la scoprono per caso.

Quando da' sintomi sono aspecifici, lei puo' stare qua a raccontarci i suoi linfonodi e i suoi dolorini per ore, e non faremmmo un passo avanti.

Ma siccome la certezza e' lontana solamente 5 euro e poche ore, lei domattina va al laboratorio piu' vicino, si paga un emocromo da solvente e sta li' in sala d'attesa chiedendo se gentilmente glielo fanno subito. Poi posta l'esito qua e io le so dire entro domani a mezzogiorno se lei ha una leucemia o no.










[#6] dopo  
Utente 935XXX

La ringrazio ancora molto! domani mattina ho l'appuntamento con il medico di famiglia e farò gli esami del sangue giovedì e le farò sapere.
Cordiali saluti

[#7]  
20563

Cancellato nel 2010
Allora, com'era l'emocromo?


[#8] dopo  
Utente 935XXX

Mi scusi se non le ho risposto prima, l'emocromo tutto ok, solo il valore tsh leggermente elevato , diciamo al limite della soglia, il mio medico pensa a una tiroidite guarita da sola o qualcosa di simile mi sembra di aver capito, lei pensa che alcuni dei sintomi descritti possano essere ricollegabili a tale patologia?
Inoltre ultimamente sono in uno stato davvero di grande stress, il 20n Agosto ho effettuato un test hiv Elisaa circa quasi 5 mesi da un possibile rapporto a basso rischio, risultato negativo, il test però distanziava solo 53 giorni ovvero più d sette settimane da un paio di rapporti occasionali con un uomo che non conosco bene, rapporti protetti dall'inizio alla fine, ma sono comunque terrorizzata perchè circa 3 giorni dopo il test ho cominciato ad avere la grande debolezza, inappetenza febbre a 37.2 per qualche giorno, lei possa essere una sieroconversione? non c'era nè raffreddore nè altro, in oltre la mia ginecologa dice che giorni prima di questi sintomi se fossero stati sintomi di sieroconversione il test sarebbe comunque risultato positivo, secondo lei ciò è vero? che attendibilità ha un test Elisa a 53 giorni? eventuali patologie tiroidee avrebbero potuto influenzarlo? il grande stato di stress in cui vertevo potrebbe davvero aver provocato quei sintomi? Inoltre negli esami è risultata una carenza di riserve di ferro, infatti mi è stato prescritto un integratore per 15 giorni, è vero che è uno delle patologie maggiormente riscontrate nelle persone hiv positive? Spero davvero in una risposta perchè lo stato d'ansia non mi abbandona, Da giugno non ho più avuto alcun tipo di contatto sessuale ad oggi sono sette mesi e ho intenzione di ripetere il test hiv ma sono terrorizzata.
La ringrazio in anticipo. Cordiali Saluti.

[#9] dopo  
Utente 935XXX

il fatto è che sono terrorizzata dal fatto che possa non aver visto eventuali rottue, ma sinceramente proprio non mi pare, ma il test hiv elisa sarebbe risultato positivo se i sintomi di tre giorni dopo il test quali febbre a 37.2 e astenia fossero stati sintomi di sieroconversione?
non c'era mal di gola bruciore o altro, avevo un'infezione della pelle sotto l'ascella dovuta mi hanno detto a deodoranti sbagliati o depilazioni e il medico dice che poteva essere quelloe mi ha prescritto un antibiotico, però la febbriciattola avuto un decorso strano, per tre giorni c'era poi un giorno mi sono svegliata e stavo benissimo niente astenia febbre ecc, il giorno dopo c'era di nuovo astenia e inappetenza, astenia che si accentuava verso sera, poi dopo tre-4 giorni è passata. Una settimana emmezzo prima di tutto ciò ero stata in montagna e ho preso molto freddo e umidità, inoltre ho mangiato carne non proprio cottissima.
Esami di toxoplasmosi e mononucleosi sono risultati negativi.
In quel periodo a causa dell'ansia prendevo lexotan circa 15 gocce la mattina e 15 la sera per un paio di settimane (prima di allora l'avevo preso al massimo per un paio di giorni solo la sera).
Ogni tanto avevo brividi, infetti l'infettivologa diceva potevano essere sintomi da infezione virale.
Appena finiti questi sintomi ho avuto fastidi all'orecchio(inizio settembre) acuitisi a inizio di ottobre con forti dolori all'orecchio e faringite(mancanza quasi totale di voce).
Questo virus che poi ha determinato un otite all'inizio molto poco sintomatica all'inizio di settembre e sintomatica con febbre a 37.5 all'inizio di ottobre creda possa essere lo stesso che ha determinato febbriciattola per circa una settimana il 23-24 Agosto?
Spero tanto in una sua risposta.
Cordiali Saluti

[#10] dopo  
Utente 935XXX

Comunque gli esami per toxo e mononucleosi li ho effettuati ha inizio settembre e risultava che la mononucleosi l'avevo già fatta.
Vi prego di aiutarmi a capire per favore.
E grazzie ancora, confido in una risposta al più presto.

[#11]  
20563

Cancellato nel 2010
La leucemia e' esclusa! Il resto non c'entra niente con l'ematologia e del resto vedo che ha gia' chiesto altrove.

Le richieste hanno piu' successo se si smorza il tono emotivo e si riportano dati di fatto e non interpretazioni (ho fatto lo step, mi si e' gonfiato il ginocchio, era fibromialgia? sono microcitemica, sono stanca, e' l' HIV? ho fatto sesso, adesso ho paura, sono malata?) e altre domande che purtroppo per la loro formulazione non si prestano a una risposta fattuale e suggeriscono che il vero problema sia altrove.






[#12] dopo  
Utente 935XXX

La ringrazio ancora molte per la sua risposta, mi potrebbe solo dare conferma riguardo al fatto che se quelli fossero stati sintomi di siero conversione il test fatto 3 giorni prima l'avrebbe rilevato? o pensa sia un'ipotesi improbabile?

[#13] dopo  
Utente 935XXX

Mi scuso se le posso risultare ripetitiva, ma crede possa c'entrare la tiroide con una febbre a 37,2? o magari il virus che poi mi ha procurato l'otite e la faringite? mi scuso ancora una volta ma l'ansia mi divora davvero so che non è l'area più adatta ma non ho avuto modo di aver risposta altrove ancora, spero qualcuno mi possa aiutare. grazie ancora.

[#14] dopo  
Utente 935XXX

Vi prego qualcuno può rispondere al mio quesito riguardo l'attendibilità del test 3 fatto giorni prima di eventuali sintomi da siero conversione come febbre a 37.2 e astenia?
Spero qualcuno mi risponda....