Utente 974XXX
Salve Dottori,il mio problema è iniziato circa 13 mesi fa.Dopo una normale influenza avuta a dicembre 2007,ho notato un nodulino sotto l'orecchio sinistro appena dietro la mandibola,il mio medico curante mi ha prescritto prima degli antibiotici e poi non risolvendo la situazione dopo 15 gg.mi ha prescritto degli antinfiammatori che non hanno riolto niente.Così mi ha fatto fare l'etg a febbraio dove è risultato la presenza di diversi linfonodi lungo la catena laterocervicale,bilaterale,estesi fino alla regione parotidea e reattivi.Inoltre si segnalava tiroide ad ecostruttura disomogenea con sparsi micronoduli.Mi reco dall'endocrinologo e dopo un'altra etg risulta tumefazione adenopatica in sede parotidea sx dolorabile con presenza di un linfonodo reattivo oblungo di 10mm. ed altre tumefazioni in sede laterocervicale bilateralmente;la tiroide risulta disomogenea con piccole chiazze ipoecogene,mi ha prescritto gli esami ormonali tiroidei e dosaggio anticorpi anti-tiroidei e sono risultati tutti nella norma.Mi ha consigliato un trattamento avulsivo degli ultimi molari perchè notava una disodontiasi degli ottavi.Dagli esami del sangue risulta una lieve eosinofilia.Ripeto l'etg a luglio 2008 e stesso quadro della precedente con adenopatie anche agli angoli manibolari e il linfonodo arriva a misurare 2,5cm,parotide tumefatta possibili linfonodi intraparenchimali.A questo punto mi reco dall'ematologo mi prescrive tutti gli esami del sangue,(con risultati nella norma)e mi consiglia l'asportazione del linfonodo più grande per farlo esaminare.Mi opero la prima volta a settembre ma mi sbagliano l'intervento asportandomi un pezzetto di ghiandola salivare,ripeto l'etg e in effetti il linfonodo è ancora lì e di quelle dimensioni,quindi ripeto l'operazione a ottobre in anestesia totale questa volta e finalmente lo asportano e l'esame istologico è:iperplasia follicolare reattiva con istiocitosi macrofagica.Il mio dott. mi consiglia una visita dentistica,dalla panoramica risulta disodontiasi degli ottavi,ora il mio dentista vorrebbe asportarmi il dente che non riesce ad uscire perchè spinge verso il dente vicino e può aver creato tutto quello per cui mi sono operata ben 2 volte.La mia domanda è:possibile che tutti i miei fastidi siano stati causati dal dente?E da circa 4 mesi ho notato un nodulo dietro la nuca parte sx che il mio dott. ha detto essere un altro linfonodo ingrossato ma che non devo dargli importanza perchè può dipendere sempre dalla stessa causa(i denti).Il nodulo è di circa 15mm ma ulimamente mi fa male parecchio e ho indolenzita tutta la parte sx della nuca,la parotide sx al tatto è molto tumefatta e dura e mi fa male.Al collo ho altri linfonodi di varie grandezze sia a sx sia a dx e vorrei sapere se asportando il dente potrei finalmente risolvere il tutto che inutile a dire mi ha dato tante preoccupazioni in questi mesi.Mi scuso se sono stata molto lunga nello scrivere ma c'era bisogno di spiegare dall'inizio.Aspetto con ansia vostre risposte.Grazie.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
credo che sia veramente difficile poterle rispondere tramite Internet senza una visita per valutare le caratteristiche e la sede dei linfonodi reattivi
(=reagiscono ingrossandosi)

Proporrei comunque il suo quesito anche in area odontoiatrica.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 974XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta..sperando di avere maggiori chiarimenti a riguardo.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Alleghi pure la mia risposta
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 974XXX

Salve dotore, oggi dopo essermi fatta visitare da un altro dentista, lui ha ritenuto che la causa più probabile dei miei problemi, sia, più che i denti (che dovremo comunque togliere),la parotide, che toccandola risulta molto tumefatta e dura nonchè molto dolorabile.
Domani mi visiterà l'otorino sperando che questa sia la strada giusta.
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti.