Utente 114XXX
Buongiorno. Ho 53 anni ed ho un quesito sull'autoesame della glicemia. Di tanto in tanto mi reco in farmacia (oltre che ogni due/tre anni in ambulatorio per esame completo), per eseguire i classici test su colesterolo, glicemia etc. Sono almeno 15 anni che i miei valori glicemici sono attestai sul limite massimo e variano da 110 a 115 mg/100dl. Da qualche giorno ho acquistato un kit "fai da te" di una marca nota ed ho notato, nelle misurazioni in vari momenti della giornata, che il valore è piu' alto la mattina appena sveglio, quindi circa 110 e invece scende anche a 90 dopo due ore dal pasto serale. Forzando sulla colazione con alimenti dolci, dopo due ore il massimo risultato è stato 127mg/dl. La mia domanda è, come è possibile che scendano i valori dopo i pasti anzichè salire? Preciso che godo di ottima salute, che i risultati di altri esami del sangue sono molto buoni, che non assumo la classica pastiglia per la pressione, che questa si attesta su valori al di sotto di 90 la minima e di 135 la massima, a fronte di una pressione minima generalmente intorno agli 85, la massima talvolta è anche al di sotto di 125. Faccio jogging dalle due alle tre volte a settimana con una media di 8 km di percorrenza. Non ne ho ancora parlato con il mio medico di famiglia anche perchè fino a qualche mese fa il medico anziano (ora è pensionato), mi ha sempre detto di tenere sotto controllo questa glicemia e niente piu', con quello nuovo come ripeto ne devo ancora parlare.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,

lei risolverebbe i suoi dubbi sulle sue condizioni glicemiche se procedesse a farsi prescrivere dal suo medico curante - badando bene di comunicargli i risultati dei suoi esperimenti biochimici fatti in farmacia e con il fai da te, aggiungendo che questa condizione la preoccupa - un test di tolleranza al glucosio con una curva glicemica ed insulinemica dopo carico di glucosio, con i dosaggi secondo gli schemi: basale.30.60.90.120.180 minuti.
Ciò contribuirà a chiarire definitivamente il livello della propria tolleranza agli zuccheri.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo