Utente 387XXX
Buongiorno,
mia moglie recentemente ha fatto una visita ginecologia di routine e la dottoressa le ha prescritto anche un controllo tiroideo (mia moglie ha familiarità con ipo-iper tiroidismo).
Quindi ha eseguito ecografia tiroidea dalla quale è emersa una pregressa tiroidite. Le ha detto che se dalle analisi fossero emersi valori alti sarebbero sicuramente dipendenti da questa pregressa tiroidite.
In effetti un valore più alto lo abbiamo notato:
TSH, T3 e T4 valori nella norma, ANTI PEROSSIDASI TIROIDEA 431 (negativo <65 U/ml, Dubbio 65-100 U/ml, Positivo >100 U/ml)
Ora, rivolgendoci al medico di base, ha detto che va trattata con Eutirox.
Ma se è pregressa, se non vi è (apparentemente) alcun disturbo (se non una continua allergia al cloro della piscina), è davvero necessario il trattamento con Eutirox?

[#1] dopo  
Dr.ssa Alessia Sagazio

28% attività
0% attualità
12% socialità
CIVITANOVA MARCHE (MC)
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
ANCONA (AN)
PESCARA (PE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente le sue analisi evidenziano una tieoidite cronica autoimmune normofunzionante. Tale patologia tiroidea molto comune ha una causa autoimmune ed è cronica. Nn c'è nessuna terapia da fare bensì dovetensolo monitorare il b alore delnTSH FT3 FT4 ch sono gli ormoni indici di funzionalità tiroidea. Inoltre qua è l eta di sua moglie?
Dr. Alessia  Sagazio
Specialista in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo
Pescara Teramo Ascoli Piceno Macerata Ancona