Utente 415XXX
Salve..
Due mesi fa mi e' stato diagnosticato un prolattinoma secernente di 4.5 mm con lieve deviazione verso destra del peduncolo.
Al momento assumo mezza compressa di dostinex  2 volte alla settimana.
Nonostante presentavo segni evidenti già dall adolescenza  con galatorrea e ciclo sballato a nessuno e mai venuto in mente di indagare più a fondo..
Di problemi questo "amico" me ne ha creati tanti tra cui un infertilità da riportare a valori normali all età di 40 anni.
Tra l altro mi è stata diagnosticato un gozzo tiroideo benigno di 2 cm.
Dalle analisi ormonali risulta un hgh di <0.05 su un valore di 0 -8.
Questo valore ha significato se legato all' ipofisi?
Sono qui per chiedervi alcune delucidazioni e ringrazio anticipatamente a chi risponderà..
Mi domando come reagisce il prolattinoma anche se in cura farmacologica di fronte a un forte stress..
Può infiammarsi generando forti mal di testa ?
Lo stress può scatenare un eccesso di prolattina che si ripercuote sul seno e lasciando il seno dolorante senza secrezioni?
Da qualche settimana  e stato  diagnosticato un tumore al seno a mia sorella  e la tensione che si accumula e' notevole.
Ma il mio fisico lancia dei campanelli d allarme..
I mal di testa e il seno dolorante si sono ripresentati..
Grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente , il dosaggio del gh e poco attendibile in quanto la secrezione di questo ormone è molto variabile. Si preferisce pertanto il dosaggio dell'igf 1 ( La cui produzione e stimolata dal gh ) che è più attendibile. Lo stress può
Determinare un aumento di prolattina. Ad ogni modo , avendo familiarità per tumore della mammella le consiglio di praticare un controllo mammario. Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#2] dopo  
Utente 415XXX

Buonasera Dr.ssa Lucci
La ringrazio per aver risposto così rapidamente.
Tengo a informarla che effettuai un ecografia con esito negativo a meta luglio.
Mi recai per effettuare l esame poiché nonostante la cura con il parlodel per la prolattina alta non si placata il dolore al seno..
Tant e che dalla risonanza emerse il tumore.
Sono a conoscenza che lo stress provoca l innalzamento della prolattina ma mi domandavo se ciò era possibile anche con l assunzione del dostinex.
Ho letto che quando il prolattinoma produce prolattina s infiamma dando origine al mal di testa..
Corrisponde al vero?
La ringrazio nuovamente e le auguro una buona serata.

[#3] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente la terapia con cabergolina dovrebbe tenere sotto controllo sia i rialzi dei livelli di prolattina sia le dimensioni dell'adenoma. A 3 mesi dall iniziò della terapia è opportuno eseguire un controllo della PRL in due tempi per valutare L efficacia della terapia. Riguardo al mal di testa gli adenomi
Ipofisari sono spesso responsabili di cefalea( indipendentemente dall' ormone che producono) ,ma ciò si verifica principalmente per quelli di grosse dimensioni ( i cosiddetti macroadenomi) . Dalle dimensioni che lei riporta (4,6mm) nel suo caso è poco probabile.cordiali saluti.
Dr.ssa emma lucci

[#4] dopo  
Utente 415XXX

La ringrazio per la disponibilità.
Buona giornata.