Utente 181XXX
salve dottore, io ho 24 anni ed ho un grave problema allo stomaco.
circa 8 mesi fa, ero in auto con la mia ragazza e mi sentii male, accusai dolori forti al petto, al collo, al braccio sinistro, accompagnati da un oppressione al petto e acuta mancanza di respiro con forte giramento di testa.
credendo fosse un disturbo cardiaco, mi sono recato subito al pronto soccorso.
mi fecero ecg, troponina, risultando il tutto nella norma.
continuai con altre visite specialistiche cardiache tra cui ecocardiogramma ma ancora tutto in norma.
allora circa 3 mesi fa mi sono sottoposto ad una gastroscopia con il seguente risultato: ernia iatale da scivolamento con reflusso gastroesofageo, ho curato il mio stomaco con i seguenti farmaci: lucen 40 mg 1 al di a stomaco digiuno per 6 settimane, magralibi 4 compresse al giorno per 30 gg,pergil 1 compressa dopo pranzo per 30 gg, e permotil 1 compressa dopo i primi piatti per 30 gg, con risultati assolutamente negativi.
allora cambiai medico, e quest'ultimo mi fece curare con altri farmaci tra cui anche il permotil che fu l'unico sciroppo che mi diede un leggero sollievo per circa 3 mesi.
il risultato e che ancor oggi mi continuo a sentir davvero male, quando erutto ho dei forti dolori al petto che mi si eradiano anche lungo il braccio sinistro, fitte davvero forti, oppressione al torace, mancanza di respiro quasi continuo, infatti non me la sento neanche di effettuare un test da sforzo perche con il respiro non ce la farei, inoltre mi si addormenta il braccio sinistro, mi gira le testa, ho un nodo in gola e non riesco bene a degludire, sudo freddo e impallidisco, nei primi due mesi in cui si e presentato il distubo pesavo 80 kg premetto che sono 1.80 ad oggi ne peso 64.
dottore io non vivo piu come prima, non riesco a far nulla, ho perso il lavoro essendo un lavoro di scarico e carico non ce la facevo.
non so piu cosa fare non prendo pace, vorrei tornare a vivere come prima ma sto terribilmente male non mi da scampo ne pace.
cosa mi puo consigliare? inoltre come mai ho gli stessi disturbi cardiaci ma il mio cuore e sano? potrei rischiare anche un arresto cardio respiratorio? inoltre durante la gastroscopia non mi pare che il dottore abbia fatto il test da helicobacter anche se lo ha scritto nei risultati che non ne ho, potrei averlo? la prego di rispondermi e la ringrazio anticipalmente!

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente,vista la sua giovane età, valuti bene con il curante e quindi anche con il suo gastrenterologo, se l'entità di questa ernia iatale con i disturbi legati ad un reflusso gastroesofageo non controllato con la terapia medica non meriti l'attenzione di un chirurgo, al fine di correggere la sua problematica preferibilmente con tecnica laparoscopica.I disturbi cardiorespiratori che lei lamenta possono essere giustificati dalla sua patologia.Per l'esito della ricerca dell'elicobacter sicuramente può richiederlo all'endoscopista che ha eseguito l'esame.
Cordiali saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 181XXX

grazie dottore, volevo chiederle un'ultima cosa se non le dispiace, questi disturbi cardio respiratori che accuso possono essere letali? nel senzo che potrei rischiare la morte con un attacco forte? la prego attendo una sua risposta al piu presto e le porgo i miei piu cari e distinti saluti

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile signora,se il cuore è sano come descrive, direi proprio di no, ma deve correggere il disturbo come le ho detto, per evitare che si possa aggravare la problematica.
COrdiali saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza