Utente 175XXX
Salve, chiedo aiuto a voi per un problema che si manifesta ormai da qualche anno con frequenza di 6-7 volte all'anno. In pratica, durante il rapporto sessuale, mi capita di provare un fortissimo dolore al fianco destro (ad altezza inguinale e circa all'altezza dell'ovaio). Il dolore è tremendo, da piangere. Questo dolore termina soltanto interrompendo il rapporto e stendendo immediatamente la gamba. Ho già effettuato una visita ginecologica, una ecografia addominale bassa ed una ecografia transvaginale. Da questi esami non è risultato nulla di anomalo! A questo punto ho cominciato a notare che, quasi sempre, questi dolori si presentano in momenti di forte "stitichezza". A questo punto vi chiedo se, il fatto di avere l'intestino pieno, possa darmi questo tipo di problema! Oppure vi chiedo da cosa possa essere causato questo fortissimo dolore.
vi ringrazio anticipatamente
saluti

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non penso possa essere un problema intestinale. Mi orienterei verso un problema di tipo muscolare o articolare.

Un cordiale saluto


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Salve, cercando di darle un punto più preciso, il dolore è localizzato a circa 18 cm dal pube (in diagonale verso l'alto).
in pratica il punto esatto è :
quando si è seduti, si mette una mano sull’ombelico, ci si sposta a destra.
ci si ferma prima cha la pancia cominci a girare verso la schiena
si scende di pochi centimetri e li c’è un osso sporgente!!! il dolore è localizzato subito sopra questo osso sporgente (forse la spina iliaca?)!
spero di essere riuscita a farle capire il punto esatto.
grazie mille
saluti

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Questo farebbe pensare, come ho riportato prima, ad un problema osteo-muscolare. Ovviamente con la visita il medico potrebbe meglio rilevare la localizzazione del sintomo e porre un più preciso orientamento diagnostico,

Cordiali saluti


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it