Utente 244XXX
Gentilissimo,
a causa dei continui disturbi intestinali che si verificavano ormai da diversi anni, come forte gonfiore addominale, aerofagia, diarrea/stipsi, a dicembre mi è stato prescritto un test per l'intolleranza al lattosio che è risultato poi positivo, e con un'intolleranza piuttosto elevata. Ma nonostante stia facendo una dieta corretta da più di 3 mesi, continuo ad accusare gonfiore addominale con conseguente eruttazione e flatulenza specialmente la mattina appena sveglia, mi è stato prescritto per eliminare l'aria carbone vegetale e il milycon gas che, però, attenuano soltanto i sintomi. Allo stesso tempo soffro molto di ansia e stress che mi provocano anche gastriti nervose, perchè come mi è noto somatizzo a livello gastrico e intestinale. Contemporaneamente da 7-8 mesi durante l'ovulazione e le mestruazioni la pancia tende a gonfiarsi ancora di più, e se durante l'ovulazione o prima delle mestruazioni provo ad avere rapporti sessuali col mio partner, spesso si concludono a causa di fortissimi dolori alla pancia, causati da gonfiore addominale aerofagia e mi viene impossibile liberarmi dall'aria , che si accumula sempre di più specialmente nel basso ventre e si attenua solo dopo qualche giorno con il carbone vegetale o con il milycon, ho anche fatto la ricerca per l'endometriosi con ecografia interna ed esterna, con analisi del sangue "Ca125" ed è risultato tutto negativo. Di recente il mio medico generale mi ha visitata dicendomi che non è nulla di organico a livello intestinale ma che può essere attribuito molto all'ansia e allo stress dato che sono particolarmente soggetta, e per ripristinare la flora batterica messa a dura prova dall'intolleranza mi ha prescritto una cura per 1 mese a base di reuflor, per curare la gastrite 3 mesi di lucen 20mg, e prima del pasto serale 2 pastiglie di raxar, ho cominciato la terapia da una settimana,e lo stomaco va meglio, ma sono nuovamente con stipsi, e nonostante questa cura nei rapporti durante l'ovulazione (io non assumo più ne la pillola per l'intolleranza, ne il cerotto perchè mi ha dato effetti indesiderati un anno fa), continuo a provare dolore causati dall'aria nella pancia, anche se sono rilassata e non parto prevenuta che mi farà male, e quando termina l'ovulazione o il ciclo la situazione sembra migliorare, ma ne sto risentendo molto a livello psicologico oltre che sta rovinando la mia vita sociale. Può esserci una correlazione tra le due cose? E in caso che genere di visite specialistiche mi consiglia?
Ringraziandola per l'attenzione prestatami, le rivolgo
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo possa essere utile una rivalutazione ginecologia per i disturbi durante l ' ovulazione ed i rapporti sessuali. Per il meteorismo il suo medico le ha dato un giusta terapia, ma consulterei ugualmente un gastroenterologo per valutare la necessità di ulteriori accertamenti.

Per il meteorismo le invio il link di un articolo di riferimento:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
lei descrive sintomi legati al colon irritabile, probabilmente con una grossa componente aerofagica.
Credo che nell'attesa del consulto gastroenterologico, un tentativo di controllo della sua aerofagia ed una attenzione alla moderazione nell'assunzione di cibi flatogeni potrebbe giovarle.

Cordialitá
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente 244XXX

Vi ringrazio ulteriormente per i consigli, provvederò con le due visite specialistiche per approfondire l'indagine.
Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguri e ci aggiorni se le fa piacere.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci tenga pure informati.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it