Gastroscopia e sedazione

Partecipa al sondaggio
Buongiorno Dottori.

Questo pomeriggio dovrò essere sottoposto a gastroscopia.

Il mio gastroenterologo mi ha comunicato, al momento della prenotazione, la possibilità di eseguire l'esame con sedazione.

Da Domenica ho un forte maldigola e sintomi influenzali (ma senza febbre, solo un pò di debolezza e dolori muscolari) e tra ieri e l'altro ieri ho assunto tachipirina e Zerinolgola.

Può avere effetti negativi sulla sedazione? Se dovessi svolgere l'esame senza di essa sarebbe così fastidioso?

Vi ringrazio
Stamattina, invece, non ho assunto nulla ma
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
La forma influenzale non comprometterà assolutamente la sedazione. La gastroscopia potrebbe anche essere eseguita senza sedazione, dipende ovviamente dalla sua sopportabilità, Trattandosi di un esame che dura pochi minuti alcuni pazienti ci chiedono che possono far a meno della sedazione per via endovenosa. Viene comunque effettuata una sedazione dell'orofaringe con un anestetico locale.

Chieda, eventualmente, se dispongano della gastroscopia per via nasale.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Utente
Utente
Dottore la ringrazio della risposta.

Se Lei dovesse consigliarmi se eseguire l'esame con o senza sedazione verso che soluzione mi guiderebbe?

Grazie per la pazienza
[#3]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
La sedazione è certamente utile perché permette di eseguire l'esame con maggiore tranquillità sia da parte dell'operatore che del paziente. I farmaci assunti non compromettono la possibilità della procedura. È pero opportuno nel caso che vi siano grossi problemi tonsillari fare presente la situazione al medico.

Dr. Roberto Rossi

[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Come le dicevo dipende molto da lei. Personalmente suggerisco ai pazienti la sedazione perchè in tal modo l'operatore può lavorare meglio ... ed il paziente non sente disagio.

Ecco un articolo d'interesse sulla sedazione in endoscopia:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1032-endoscopia-digestiva-e-sedazione.html


Saluti

[#5]
Utente
Utente
Ieri ho eseguito la gastroscopia.

Ho dormito tutto il tempo, e quando mi sono svegliato avevo già concluso l'esame!

Stamattina mi sento ancora un pochino rintronato...è normale?

Grazie
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
E' tutto normale. Le avranno fatto il midazolam come sedazione cHE da un effetto anche di amnesia retrograda. E' rimasto soddisfatto ?

[#7]
Utente
Utente
Molto.

Se ora dovessi rifarla non avrei alcun timore!
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Questo ci fa piacere e sarà anche una notizia molto confortante per i nostri lettori.

Cordiali saluti