x

x

Hcv rna in sospetto infezione

buongiorno gentili medici..circa 4 mesi fa ho avuto un rapporto sessuale con una "professionista"ed è da quel giorno che mi pento della sciocchezza che ho fatto.
Ho eseguito un test hiv a 90 giorni(negativo)e per la lue(negativo).quando andai dal medico il giorno dopo l'accaduto mi prescrisse anche il test per hcv rna e anticorpi anti hcv che ho fatto pochi giorni fa(circa 100 giorni dopo l'accaduto);sono risultati entrambi negativi e anche transaminasi e gammagt non sono elevate...con una "combinazione"come questa posso stare tranquillo?
p.s.per l'epatite b sono vaccinato
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Gentile utente,

Per l'HCV:
1) Se si sospetta un’infezione da HCV, si esegue un test anticorpale (anti-HCV).
Tuttavia devono passare mediamente 80 giorni (33-129 giorni) dal contagio perché si possano rilevare gli anticorpi contro il virus dell’epatite C (anti-HCV).
Questo test anticorpale conferma l’esposizione del soggetto al virus dell’epatite C, ma non specifica se la malattia è attiva né la carica virale.

2) Se il risultato è positivo, si può eseguire una determinazione dell’HCV RNA.
==>> L’RNA del virus può essere rilevato nel sangue già dopo 1-2 settimane dal momento del contagio, prima che si verifichi l’aumento delle transaminasi.

Per l'HIV:
Va eseguito a trenta giorni dal contatto il test anticorpo più antigene P24,
tale test va ripetuto a tre mesi.
Secondo le indicazioni del Ministero va ripetuto a sei mesi, ma il test sopracitato è affidabile già a tre mesi.

Il test P24 può essere effettuato 2-6 settimane dopo il possibile contagio, poiché successivamente potrebbe anche negativizzarsi; mediamente diventa positivo dopo 16 giorni dal contagio.
C'è inoltre da precisare che questo test è relativo solo all'HIV-1 e non all'HIV-2. Tuttavia, è anche da ricordare che l'HIV-2, a causa della sua minore contagiosità, risulta diffuso solo in Africa occidentale, pertanto la sua presenza in Italia è ridotta a casi isolati.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore;gentilissimo..probabilmente ho agito male nel fare entrambi i test(anticormi ed rna)assieme ma il medico me li ha prescritti sulla stessa ricetta..dato che l'rna si positivizza dopo 1-2 settimane comunque posso stare tranquillo?grazie ancora
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Penso di si,
oltretutto e per di più, esattamente quattro mesi fa
si è trattato di
<<un rapporto orale e vaginale protetto>>.

Auguroni
[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie!
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Si figuri.
[#6]
dopo
Utente
Utente
dottore,la disturbo ancora..quando si fa questo test per ricercare l'hcv rna il laboratorista ricerca anche dna ed rna di hbv e hiv o si limita a ricercare quello per hcv?..perchè ho letto che il test definito nat sia utilizzato per ricercare tutti e tre i virus ma sulla mia ricetta era scritto solamente hcv rna...mi può aiutare?grazie!!
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Le tecniche di amplificazione degli acidi nucleici (NAT) sono quelle attualmente più sensibili per una precoce diagnosi di infezione;
esistono kit per campione singolo in grado di rilevare simultaneamente la presenza di HCV-RNA ed HIV-1/RNA.
Tali risultati dovrebbero comparire nel referto di laboratorio.
Deve però chiedere certezza di questo al suo laboratorio di analisi.


Saluti

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio