Utente
salve,
vi scrivo in merito ad un disturbo che mi sta rovinando la mia qualità di vita.. e mi sta facendo pensare sempre a cose orribili.
A causa di una brutta depressione mista ad ansia con attacchi di panico, agitazioni e quant'altro causata dal decesso di mio padre avvenuto il 1 Aprile 2012, non sto vivendo proprio più. L'ultimo disturbo che sto accusando da 1 mese abbondante è una brutta paura di deglutire e soffocare con il cibo (credo si chiami anginofobia) iniziata una sera mentre bevevo l'acqua, mi sono sentita subito soffocare, come se mi mancasse l'aria e sono stata malissimo.. e mi vedevo proprio male. Quasi sicuramente avevo avuto un'attacco di panico in concomitanza.. ma da ignorante non posso dirlo per certo. Sta di fatto che da quella sera la mia paura è andata sempre più aumentando. Inizialmente non riuscivo a prendere neanche l'acqua ma è durato poco, perchè ora la bevo quasi normalmente, ma la paura ora si è concentrata sul cibo, specialmente i cibi solidi.. che ho eliminato del tutto.. mi sto alimentando con passati di verdure (che devo passare e ripassare almeno un paio di volte perchè il minino granello mi infastidisce) latte, yogurt (ovviamente senza pezzi) camomilla e succhi di frutta. Ovviamente mi sta limitando molto la tranquillità quotidiana perchè nei momenti dei pasti mi inizio ad agitare in una maniera incontrollabile..fino ad arrivare a sudare, tremare e stare in uno stato di agitazione assoluta.
Mia mamma mi sprona a cercare di mangiare ma non ci riesco proprio.. è più forte di me.. inizialmente provavo con la pasta tipo tubettini ma masticavo un milione di volte e quando andavo a deglutire sentivo proprio che i pezzettini scendevano con difficoltà e mi prendeva il panico (forse sarà stata solo una sensazione non lo sò). Ora non riesco a mangiare neanche più quella pasta. Ripeto vado a consumare anche con una certa difficoltà cibi liquidi o semiliquidi. E onestamente non posso andare avanti così, mi sto spaventando molto perchè non sò come uscirne..e sto dimagrando anche tanto.
A questo disturbo si è andato ad aggiungere anche una sensazione di corpo estraneo che alcune volte sento duro altre volte tipo capello o pelo in gola o una sorta di velo. che sento sia a deglutire a vuoto ( e lo sto facendo spessissimo durante la giornata) che quando bevo acqua o mangio. l'11 di settembre 2012 ho fatto una visita otorinolaringoiatra che mi ha ispezionato la gola con lo specchietto che mi ha inserito fino alle corde vocali ma non c'era assolutissimamente nulla. Il problema è che quando sento quella sensazione tendo a tossire e questo mi provoca vomito.. e alla fine vomito, e non sò come fare. oppure quando vado a sputare nella saliva c'è qualche traccia leggerissima di sangue. La deglutizione mi risulta difficile e delle volte anche incompleta. Vorrei sapere se avendo effettuato questa visita ed escludendo che ci sia corpo estraneo.. posso stare tranquilla? o devo preoccuparmi?... può essere provocato da stato ansioso?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

credo che bisogna assolutamente uscire da tale situazione. Il tutto fa pensare ad una problematica funzionale (bolo faringe, nodo alla gola), ma serebbe utile che si affidasse ad suo medico in modo che possa essere indirizzata agli specialisti di riferimento (Gastroenterologo, Psicologo) dopo che lo specialista Otorino ha escluso patologie di sua pertinenza.

Legga un articolo di riferimento:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1459-il-nodo-alla-gola.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Dr. Cosentino per la risposta tempestiva. Lei pensa che sia una cosa curabile o grave? di origine psicosomatica o patologica? Io sto avendo tanta paura sul serio. Quelle problematiche funzionali che mi ha elencato lei.. sono pericolose? Perchè le ripeto in questo periodo sto veramente tanto tanto depressa e ansiosa.. sono già in cura presso una psicoterapeuta/psicologa. E la sostituta del mio medico di base mi ha prescritto un blando ansiolitico "alprazig" che non dà grandissimi risultati.
Per favore mi dica che posso stare tranquilla.. perchè mi preoccupa troppo questa situazione. Comunque prima non ho avuto modo di riportare altri sintomi perchè avevo terminato le lettere a mia disposizione. Ma sto accusando anche bocca e gola secche anche subito dopo aver bevuto l'acqua, lingua bianca e cattivo odore in bocca. E siccome deglutisco spesso a vuoto, mi ritrovo anche a fare dei ruttini interni che sono tipo pesanti oppure quando salgono in gola sembra come se ci fosse del cibo solido (cosa impossibile visto che assumo acqua e cibi liquidi). Può essere una sensazione? e precedentemente diciamo verso gli inizi di questi sintomi.. sentivo come se dentro la gola mi tirasse verso giù. O mi sento come se ci fossero delle bolle d'aria che salgono in gola e anche se deglutendo voglio farle scendere o sparire alcune volte passa altre rimangono per un bel pò. O che alcune volte mentre deglutisco sempre a vuoto sento come una sorta di dolore una sensazione come se si accavallasse qualcosa.
La prego non sò più dove sbattere la testa.. e a 25 anni è veramente brutto trovarsi in questo stato. Mi scusi per la confusione.. ma sono mentalmente a terra.
Cordialmente

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi si tratta di un fattore ansiogeno e di tanta aria nello stomaco che manda giù con la deglutìzione ripetuta. Ha necessità di un supporto psicologico per superare tale fase. Non si perda d'animo. Ne uscirà
.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio di tutto cuore Dr. Cosentino, mi aveva accennato " specialista di riferimento Gastroenterologo" e mi ero un bel pò allarmata. Non tanto per la visita ma quanto se mi avesse sottoposta a gastroscopia e cose simili. Già il sentire "Ne uscirà" mi ha acceso la speranza. Speriamo sul serio che sia così e che avvenga il prima possibile. La ringrazio ancora tantissimo. Io comunque a giorni, massimo la settimana prossima andrò dal mio medico di base..la terrò aggiornato.

Cordialmente

P.s.
mi scusi se le faccio qualche altra domanda. Ma potrebbe essere una chiusura dell'epiglottide che mi fà sentire quei sintomi, può essere? O quando deglutisco con difficoltà (sensazione) può l'acqua o il cibo non passare per l'esofago e prendere altre vie? o non è il mio caso?. Scusi ancora.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
No. Tranquilla. Al massimo potrebbe essere utile una radiografia dell'esofago con bario per rendersi conto della normalità della progressione del bolo. Suggerisca tale esame al suo medico.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora Dr. Cosentino.. chiederò al medico. Ma questo tipo di esame è solo per vedere se il bolo scende per l'esofago e non prenda altre vie? o è per i problemi di corpo estraneo in gola e la difficoltà deglutitoria?

Cordialmente

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Serve per tutto quanto ha scritto. In tal modo avrà una prova tangibile che il disturbo è di tipo funzionale.

Mi aggiorni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Salve Dr. Cosentino

volevo informarla che il disturbo del corpo estraneo è sempre presente, il mio medico di base ritorna solo domani.. ed infatti domani sera ho la visita da lui.
Ho notato delle cose in questi giorni.. che ho notato più accentuati.. per prima cosa sempre quel fastidio nella gola che mi porta ad avere a livello gola una forte sensazione di nausea.. ma forte forte. Che mi impedisce ancora di più di bere e mangiare..anche se solo cibo liquido.
poi un cattivissimo odore dalla bocca ed un saporaccio che non si può ben definire.. sembra come un sapore di cibo che ho mangiato e poi andato a male.. ho notato anche che nella zona delle tonsille.. ci sono nelle cavità delle piccole cose bianche.. che ho letto su internet essere tonsilloliti.. che portano i sintomi che presento io in questo periodo..
La zona gengivale anche se lavo spesso i denti è sempre ricoperta da patina bianca..come così anche i denti.
E quei ruttini che ho spesso, sembrano pieni che mi portano su anche un brutto saporaccio.
E poi sono 2-3 giorni che sento come la pancia e le cosce addormentate.. in pratica come quando ti si addormentano i piedi.. ed è una brutta sensazione.. perchè al tatto lo senti che è addormentato. Può essere dovuto al ciclo mestruale?
Mi devo preoccupare??
Volevo inoltre aggiungere che ogni qual volta finisco di mangiare.. ho questi ruttini che mi fanno sembrare come se non ho digerito o come se fossi pienissima... ma mangio veramente poco.. quindi non riesco a capire cosa mi sta succedendo.. Ho solo tantissima paura..

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna paura. Il suo medico le darà le giuste indicazioni terapeutiche e la tranquillizzerà. Il sapore amaro e la probabile alitosi è determinata dai tonsilloliti che lei ha descritto ed interpretato molto bene. Per questo sarebbe utile una visita dallo specialista otorino.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Dr. Cosentino lei è gentile e disponibile come sempre. Io ho già fatto visita ORL ma a parte una leggera infiammazione non mi ha diagnosticato altro. Ma volevo aggiungere che a parer mio è stata una visita che non mi ha dato soddisfazioni. È stata molto sbrigativa. Ed io li avevo già i tonsilloliti. Comunque lei crede che il mio medico di famiglia sia in grado di individuarli e se è il caso di toglierli o curarli? cordialmente

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il suo medico saprà sicuramente individuare i tonsilloliti, ma il trattamento è di pertinenza specialistica. Comunque ne parli prima con lui.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Salve Dr. Cosentino,
mi dispiace disturbarla nuovamente... ma sto perdendo il controllo di me.. questa sensazione di pancia addormentata non passa.. e sono oramai 4 giorni.. e sto avendo una paura matta.. ho paura che sia qualsiasi cosa.. dall'ascite.. alla sclerosi multipla.. sto impazzendo. Fra un pò ho la visita con il mio medico di famiglia.. ma ho tanta paura.
Mi dispiace per lo sfogo.. ma non sò più che pensare.. non sò quello che mi sta succedendo.. e sto vivendo malissimo. Sempre e costantemente che mi dovrà succedere qualcosa prima o poi.
La terrò aggiornata sulla diagnosi del mio medico...

Cordialmente

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi aggiorni sulla visita, ma legga l'articolo al link:


https://www.medicitalia.it/cerca/?q=Ansia+e+corpo=

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Salve Dr. Cosentino
ho letto un paio di articoli che si trovavano nel link che lei gentilmente mi ha mandato..
volevo informarla che ieri pomeriggio ho fatto la visita dal mio medico curante.. ho spiegato un pò la situazione e per la sensazione alla pancia e alle cosce ( che ancora sento ) mi ha detto che sicuramente è una somatizzazione dell'ansia.. per la gola mi ha trovato una forte infiammazione.. e poi una bolla un pò sotto la tonsilla.. ma di tonsilloliti non ne ha visti.. ma mi ha rassicurato che anche se ci dovessero essere non è necessario toglierli.. perchè se ne vengono da soli, ha controllato anche l'epiglottide che mi ha detto essere in perfette condizioni. Mi ha fatto fare delle analisi del sangue complete con urine, per verificare se c'è qualche disfunzione nel fegato.. e poi dopo che avrò fatto vedere i risultati mi darà una cura di antibiotico.. Comunque le analisi le ho fatte questa mattina.. tranne quelle delle urine perchè avevo il ciclo mestruale. Speriamo che non esce nulla di sballato o di grave.
Però volevo chiederle.. stasera ho mangiato un pò di lenticchie passate..e qualche residuo di lenticchie c'era nel passato.. solo che durante l'assunzione e anche dopo ho come la sensazione che sia rimasto qualcosa in gola..infatti sto anche tossendo.. è possibile che sia rimasto qualcosa? o è possibile soffocare con le lenticchie? Mi scusi le domande irrazionali.. ma è per stare tranquilla.

Cordialmente

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla. Le lenticchie non restano in gola ...e non si soffoca per questo.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it