x

x

Discinesie biliari?

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve, sono una ragazza di 32 anni..da circa 6 anni periodicamente ho dei disturbi che i medici hanno sempre diagnosticato come "coliche biliari". Tuttavia nel corso di questi anni ho fatto diverse ecografie che hanno escluso la presenza di calcoli. Due anni fa ho fatto anche una colangio-RMN dalla quale è risultato tutto nella norma, per cui il mio medico ha concluso che probabilmente si tratta di "discinesie biliari" su base nervosa.Questi episodi capitano spesso di notte,a poche ore dopo la cena..inizio ad avere una sensazione di pesantezza sul fianco destro, al di sotto dell'ultima costola che col passare dei minuti si trasforma in forte dolore e che piano piano si irradia anche dietro. Una volta che il dolore è all'apice non si placa con nessun antispastico e devono passare diverse ore prima che si plachi.. negli ultimi mesi però ho notato che facendo una puntura di buscopan ai primi sintomi riesco ad evitare la colica forte. In passato ho fatto cure con ursacol per migliorare la funzione biligenetica ma anche durante queste cure si sono verificati questi disturbi. Poi mi è stato prescritto il farmaco "cantabilin" che però ho dovuto sospendere perchè mi provocava diarrea. La cosa peggiore è che questi episodi stanno diventando sempre più frequenti..li sto segnando sul calendario e mi sono accorta che nell'ultimo anno è capitato un mese si ed uno no!..Per quanto riguarda l'alimentazione ho eliminato da molto tempo cibi grassi, fritture e tutto ciò che potrebbe scatenare i sintomi e mi sono resa conto che gli episodi capitano quando mangio qualcosa di più pesante in periodi di stress...nel senso che se sono tranquilla e serena posso mangiare di tutto senza problemi..se invece vengo da un periodo di stress allora anche un alimento leggermente più pesante può essere il fattore scatenante....Ora la mia domanda è questa: possibile che un pò di stress possa causare questi episodi?E soprattutto vorrei sapere se esiste un tipo di esame cui sottopormi per capire, una volta per tutte, se effettivamente si tratta di discinesie biliari o meno...se cioè c'è qualche disfunzione che, in concomitanza con l'assunzione di alimenti più grassi, scateni questi episodi...Ho letto ad esempio che esiste un esame che consente di valutare la "frazione di eiezione della colecisti"..sarebbe utile nel mio caso oppure il tipo di esame che ho fatto io (colangio-RMN) è la stessa cosa?Ringrazio anticipatamente tutti i medici che risponderanno ai miei quesiti e vorranno indirizzarmi in qualche modo per la risoluzione di questo problema che per me sta diventando insopportabile...
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
La colangio rmn negativa esclude sostanzialmente patologie alle vie biliari. Ha studiato il colon e le vie urinarie? In caso di negatività si puo' considerare una somatizzazione.

Dottor Andrea Favara

[#2]
dopo
Utente
Utente
No, no ho eseguito nessuno studio del colon o delle vie urinarie...che tipo di esami dovrei fare?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
Ad esempio un' ecografia delel vie urinarie ed una colonscopia ma l' indicazione ovviamente va posta dal suo medico