x

x

Nausea persistente

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buonasera.
Scrivo per chiedere un parere riguardo ai miei disrturbi.
Premetto che in data 17 / 12 / 12 ho effettuato delle analisi del sangue complete dove tutto risultava nella norma.
In que periodo ho sofferto per circa 10 gg ( ma ero sotto antibiotico ) di nausea, inappetenza, malessere generale che si è risolto non appena conclusa la cura antibiotica, cio che mi è rimasta è sempre stata una lieve nausea che da 10 giorni a questa parte, da lieve è diventata insopportabile, e mi accompagna per tutto il giorno, la sola vista del cibo mi fa stare malissimo e mi causa conati di vomito, faccio molta fatica a mangiare ma quando ci riesco un po' si allevia.
Ho fitte allo stomaco e lievi bruciori che durano solo qualche istante, circa 5 / 6 volte al giorno. Non ho reflusso.
Molta debolezza, mal di testa e capogiri.
Ho la sensazione di un corpo estraneo in gola quando deglutisco e pizzicore in fondo alla lingua.
Il mio curante mi ha prescritto ieri una cura per la gastrite, per 3 settimane, dicendomi che dagli esiti degli esami di dicembre nulla potrebbe indicare la necessità di una visita dal gastroenterologo.
Sono molto combattuta... potrebbe trattarsi di quacosa di piu' grave? Gli esami del sangue sono validi anche a diagnosticare malattie all' apparato digerente?
E se fosse gastrite... in quanto tempo dovrebbero alleviarsi i sintomi?
Grazie a chi potrà rispondermi
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Si tranquillizzi, non sembrano sintomi allarmanti,
ma sintomi legati ad un marcato disturbo d'ansia,
segua la cura del suo curante (antisecretivi? procinetici?),
laddove dovesse sortire efficacia sarebbe la prova di una patologia reflussoria.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio