x

x

Clisteri con cortisonici

Egr. Dott.ri,

a causa di una RCU di circa 30 cm (fino alle porzioni intermedie del colon di sx) con cui convivo da ormai 17 anni devo spesso fare clisteri per spegnere le riacutizzazioni.

Da poco ho avuto una nuova riacutizzazione che non riesco a spegnere e per questo il mio GE mi ha prescritto dei clismi di mesalazina + 40 mg di cortisone fiale (Urbason) da sciogliere dentro per 20 gg e poi altri 20 gg sempre con clisteri e cortisone da 20 mg. sempre da sciogliere nei clismi per poi interrompere

mi ha detto che in questo modo l'assorbimento del cortisone è inferiore al 20% e quindi non bisogna scalarlo uteriormente, inoltre questo sistema ha maggiore efficacia per le malattie con la mia localizzazione e non crea danni (preferibile alla terapia sistemica)

Vorrei chiedere il vs. parere in merito ed una conferma che in questo modo l'assorbimento del cortisone dalle pareti intestinali sia modesto e quali possono essere le ripercussioni negative di questo tipo di terapia

Grazie anticipatamente per una gradita risposta
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
Purtroppo non è in alcun modo possibile mettere on line in discussione la terapia indicata dal suo gastroenterologo. E' certamente vero che la terapia locale in molti casi puo essere sufficiente e pertanto non avere gli stessi effetti collaterali di quella sistemica. E' altrettanto vero che questo non vale per tutte le forme di RCU.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott. Rossi,

innanzitutto vorrei ringraziarla per la Sua risposta e per il tenore della stessa.

Vorrei solo chiederLe un ultimo parere:

che estensione coprono i clismi di mesalazina 4gr/100 ml?

arrivano a coprire una estensione di malattia di 30/35 cm?

cosa significa << ... dalla rima anale per una estensione di circa 35 cm...>> che il tratto interessato è solo il retto + il sigma oppure va oltre?

Grazie ancora per il tempo che vorrà dedicarmi nel rispondere ai miei quesiti



[#3]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
I clisteri coprono l'estensione di retto e parzialmente del sigma. Pertanto nel suo caso sembra sufficiente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott. Rossi,

la ringrazio vivamente della sua risposta.

potrebbe, gentilmente, farmi capire meglio dove arriva la mia malattia?

cosa significa << ... dalla rima anale per una estensione di circa 35 cm...>> che il tratto interessato è il retto + il sigma in quanta parte?

Grazie per la sua preziosa risposta