Possibile esofagite - gastroscopia

Partecipa al sondaggio
Gent. dottori,
sono un ragazzo di 29 anni, vi scrivo per avere un parere ulteriore rispetto ad un problema che ho da tempo e a un esame che svolgerò a breve.

Dall'estate dello scorso anno soffro di bruciori di stomaco e nausea. I bruciori spesso erano molto forti, tanto che utilizzando farmaci come maalox, sentivo un leggero momentaneo miglioramento, ma a distanza di poche ore il bruciore ritornava, dandomi anche raucedine e mal di gola.

Il mio medico curante mi ha prescritto una cura con esomeprazolo, 40mg per le prime 2 settimane, poi 20mg per altre due. Questa cura ha avuto ottimi risultati per quanto riguarda la sintomatologia, il problema però sta nel fatto che alla sua interruzione la situazione ritorna tale e quale a prima nel giro di 4 o 5 giorni (nell'ultima sospensione, è bastato un the al limone a scatenare forti bruciori). Ho quindi ripetuto la cura, sempre con gli stessi risultati, ma con la ricomparsa dei sintomi a breve tempo.

In primavera sono stato sottoposto a visita gastroenterologica, dove non è stato evidenziato niente di particolare, se non una possibile ernia iatale che potrebbe essere causa di reflusso, e per questo mi è stato consigliato di continuare la terapia con esomeprazolo e di effettuare una EGDS per impostare la miglior terapia.

Sotto consiglio del medico, nel frattempo, ho continuato con omeoprazolo 10mg. Anche a dosi basse quindi , non ho bruciori, solo qualche nausea alla mattina che si risolve. Aggiungo, se può essere rilevante, che in tutto questo arco di tempo non ho mai avuto episodi di vomito.

La prossima settimana, finalmente, effettuerò la gastroscopia (vista la buona risposta ai farmaci il dottore non ha detto che era un esame urgente), ma sono un po' preoccupato, possibile che in un anno e mezzo di cura con esomeprazolo/omeoprazolo, non sia stato in grado di sconfiggere questo problema definitivamente? Leggendo in internet mi sono abbastanza impaurito, posso affrontare l'esame con tranquillità, escludendo patologie gravi?
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Stia tranquillo,
la gastroscopia farà il punto della situazione circa il suo reflusso,
.... non pensi a gravi malattie.

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva - Ospedale "Mater Dei" - Bari
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per avermi rassicurato!
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Si figuri.

Auguroni
[#4]
Utente
Utente
Caro dottore, ho eseguito oggi la gastroscopia, sono molto più tranquillo, mi piacerebbe sapere cosa ne pensa anche lei

Agevole discesa in D2
Esofago di calibro, motilità e superficie mucosa regolari.Cardias a 40cm da AD, continente con linea Z in sede e pilastri diaframmatici non diastasati. Reperto confermato alla retrovisione sottocardiale. Stomaco a pareti plastiche ben distensibili, disegno plicale normasaliente, lago mucoso fundico sui generis, superficie mucosa gastrica con microerosioni antrali.
Duodeno con bulbo plastico e pliche appianabili, mucosa liscia rosea regolare, in D2 pliche ben rappresentate, mucosa rosea regolare, papilla di Vater normale per quanto definibile con strumento.
Conclusioni: gastrite microerosiva

Sono state effetuate biopsie per ricerca HP, ritirerò il risultato tra 30 giorni
Ringrazio ancora una volta per l'attenzione
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Assolutamente nulla di grave.
Attenda la conferma istologica della gastrite e continui a curare il reflusso.

Cordialmente