x

x

presenza di acidi grassi

Buona sera, circa due mesi fa ho accusato febbre alta con nausea, forti dolori addominali e difficoltà di evacuazione per circa 10 giorni, susseguita da diarrea, tali sintomi dal medico sono stati trattati come colite e ho assunto debridat che mi ha permesso l'evacuazione e la remissione dei sintomi. Dopo questo episodio a distanza di due settimane dopo aver assunto un pasto pesante ho riavvertito dolori lancinanti nella parte alta dell'addome e dietro alle spalle che si sono placati dopo qualche ora, ho eseguito le analisi del sangue ed è risultata una lieve alterazione nel protidogramma, lieve aumento della lipasi e colesterolo molto alto, a 297. A distanza di una settimana ho ripetuto le analisi del sangue il colesterolo è sceso a 170 e gli altri valori sono rientrati nella norma ho eseguito le analisi delle feci per 3 volte che hanno riportato presenza di acidi grassi (3 volte) e grassi neutri (1 volta),fibre carnee presenti (3 volte) e amidi alcuni digeriti (3 volte). Il giorno dopo le ultime analisi ho avuto febbre alta a 39,5 e diarrea (premetto che i valori ematici e di VES il giorno prima sono risultati tutti nella norma), potrebbe esser correlata questa febbre a qualcosa che ho mangiato prima (affettati)? potrebbe trattarsi di un problema pancreatico o delle vie biliari? Quali approfondimenti eventualmente mi consigliate di eseguire? premetto che ho già eseguito in passato analisi di transglutaminasi risultate negative, intolleranza al lattosio negativo, calprotectina fecale negativa, colonscopia negativa. Vi ringrazio molto anticipatamente
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
La febbre potrebbe essere svincolata dal suo problema di base che potrebbe richiamarsi al colon irritabile.
E' seguito da un gastroenterologo?

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta dottore, si' ho girato diversi gastroenterologi che mi hanno straziato con innumerevoli analisi.. L'ultimo mi ha chiesto di fare l'esame delle feci con calprotectina che e' risultata 1.1 ( su un intervallo 0-100), mi ha dato delle bustine di macrogol 4000 e all'occorrenza mi ha detto di prendere un antispastico e che sarei dovuta tornare solo nel caso in cui i risultati delle nalisi delle feci fossero stati positivi, quindi la presenza di questi grassi e queste fibre non e' un fattore rilevante percio' posso evitare di tornarci e prendere il macrogol ed eventualmente l'antispastico (anche se di solito non ho spasmi)?
Grazie mille saluti
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Si, non mi sembra rilevante,
il consiglio è comunque quello di assumere farmaci sempre sotto controllo medico
e non per autogestione.

Cos'è il colesterolo? Funzioni, valori normali, colesterolo HDL e LDL, VLDL, come abbassare il colesterolo alto, dieta, rimedi, statine e farmaci anticolesterolo.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio