Utente
Salve,mi chiamo Marco ho 33 anni peso 74 kg e sono alto 175.
Chiedo un consulto per quanto perche' da un anno a questo parte soffro di Reflusso Gastroesofageo che mi sta rovinando la vita.
Da Novembre 2013 ho iniziato ad avere problemi nella digestione lentissima e dolori al petto, bruciori, bocca acida etc etc, dopo una prima visita dal Medico di famiglia mi e' stata dagnosticata lieve gastrite da trattare con Omeprazolo Gaviscon e Peridon per 1 mese finito il ciclo farmacologico il problema si e' subito ripresentato con bruciori ancora piu' forti; eseguita Gastroscopia che ha evidenziato lieve Gastrite e Cardias Ipocontinente ed esclusa presenza dell' Helicobacter Pylori ulteriormente confermata da Breath Test, eseguito anche Radiografia Apparato Digerente e non' e' stato rilevato niente di anomalo. Quindi in Gennaio 2014 dopo visita da Gastroenterologo mi e' stato prescritto Gastroloc 40mg e Gaviscon al bisogno, dopo un ciclo di 30 gg sembra essere tutto ok ma dopo quasi 15gg ecco ricomparire il problema per arrivare fino ad oggi dove a cicli di un mese si e uno no assumo il Gastroloc per cercare di stare bene, purtroppo ad Oggi il problema non si e' assolutamente alleviato anzi sembra a mio parere essere peggiorato in quanto non riesco a smettere il Gastroprotettore neanche un gg, e i problemi sono aumentati soffro tutto il giorno di rigurgito acido, fortissimi rumori intestino/stomaco che spesso mi svegliano al mattino , crampi allo stomaco bocca acida, debolezza, etc, etc la cosa peggiore e' che tutto questo si ripercuote drasticamente sulla vita quotidiana e soprattutto sull'umore in pratica non so piu' dove sbattere la testa per cercare di stare bene e cercare di stare almeno un giorno senza problemi allo stomaco. Attendo vostre risposte

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli IPP non devono essere assunti indeterminatamente. La terapia quando viene interrotta bruscamente può determinare un effetto rebound ovvero accentuare i sintomi per qualche tempo. Ogni adeguamento terapeutico deve essere pertanto attentamente monitorato o da parte del curante o dello specialista. On line non esiste la possibilità di seguire il paziente e pertanto non è possibile valutare se le terapie devono essere variate.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Salve Dr,

Si certo in tutto questo tempo sono stato sempre sotto il controllo del Gastroenterolo e ho fatto tutto sempre sotto sua prescrizione, scrivo qui per avere qualche parere in piu, mi chiedo se e' normale vivere cosi senza riuscire a trovare un equilibrio oramai vivo le giornate completamente demoralizzato. Mi chiedevo inoltre se in tutto questo la colpa possa essere del Colon visto che in passato ho comunque sofferto di colite e quindi magari sti tralasciando la vera causa del problema altrimenti a cosa sono dovuti tutti questi moviemeti intestinali questi gorgoglii e aria nello stomaco etc etc