Utente 376XXX
Buongiorno. Pe r una situazione che ho già illustrato qui il mio gastroenterologo mi ha chiesto di effettuare una calprotectina fecale quantitativa. MI ha detto solo di non assumere antiinfiammatori cosa che non faccio. tuttavia uso lucen 40mg e so che bisogna sospenderlo. quanti giorni di sospensione bastano? l'ho preso fino a ieri. inoltre prendo normix, fermenti lattici VSL3 e al bisogno spasmomen. anche questi inficiano sull'esame o posso continuare a prenderli anche il giorno dell'esame stesso? inoltre vorrei chiedere un'altra cosa, ho letto che in caso di emorroidi sanguinanti questo potrebbe falsare l'esame. io ho delle piccole emorroidi, non sanguinano ma alcune volte eccezionalmente un podi sangue per irritazione rettale da diarrea mi esce. anche poche gocce di sangue possono influenzare l'esame? grazie ancora

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Può continuare, tranquillo, nessuna influenza.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Dottore grazie, io le ho scritto quaclhe giorno fa in merito alla mia diarrea cronica, https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/470103-diarrea-cronica-da-18-mesi-e-altri-sintomi.html .volevo aggiornarla. ieri sono stata dal primo gastroenterologo da cui mi sono recata un anno fa. mi ha detto che vuole capire se possa esserci un CHron, visto che a suo parere la colonscopia sarebbe stata meglio condurla fino all'ileo e non solo fino al cieco come e stato fatto a me. tuttavia, visto che ho effettuato la colon solo 6mesi fa, vuoel farmi fare prima altri esami meno invasivi, ripetere la calprotectina appunto ( l ho fatta 2 anni fa quando non avevo ancora diarrea ma solo spesso gonfiore addonmale crampi, flatulenze..,. a quella data era nella norma a 2), e una ecografia della anse intestinali, solo se questi due esami saranno positivi vuole indagare anche l'ileo con una nuova colonscopia. mi ha anche detto dell'altro, visto che il normix e un farmaco che almeno in parte mi fa calmare in dolore e mi fa passare la diarrea ritiene che potrebbe trattarsi di contaminazione del tenue aggravata dal lucen che prendo molto spesso da tempo. io gli ho detto che comunuque la diarrea è cominciata prima ma lui ha detto che ha timori che il lucen mi faccia proliferare ancor di piu batteri nel tenue, quindi ha sospeso il lucen, temporaneamente almeno sostituito da deflus, insieme a motlex per il mio peso costante allo stomaco spesso anche a digiuno e nausetta,e fare cicli mensili di 5 gironi di normix seguiti da 10gg di fermenti. tuttavia io gliel ho detto appena interrompo il normix ho qualche giorno di relativo benessere e tutto ricomincia a prescindere dal lucen. poi mi ha fatto una visita e anche ispezione anale.l'addome è trattabile non ci sono masse, idem al retto e... poi per quanto riguarda il mio timore di avere un tumore al pancreas mi ha detto che al massimo mi prescriverà una risonanza invece che una tac per farmui stare serena e per evitarmi una dose di raggi. ora però dovro attenderecirca 20gg per l'ecografia delle anse.ma se non prendo il normix cosa posso prendere per la diarrea? ho davvero paura che pur interrompendo il lucen non si verifichera nulla di buono...io sto prendendo normix da 6mesi 10/15giorni al mese ...se fosse una contaminazione del tenue non sarei gia guarita? il fatto che scompaia la diarrea con il normix che valore puo avere? glielo chiedo perche un mio zio aveva un cancro al colon e prendeva normix ma chiaramente la diarrea non passava...neanche per un giorno.. emio fratello che soffre di colon irritabile ( ma gli e durato il tutto pochi mesi non con me da quasi 2 anni? prendeva il normix ma lo stress di cui soffriva non gliela faceva passare la diarrea..mi può aiutare a capire? sono un poco confusa

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei non solo è molto confusa,
ma ha livelli di ansia altissimi che le impediscono di razionalizzare il problema.

Come le ho già scritto,in altro consulto:
"Con i limiti della distanza
non concordo con i timori del suo curante
che hanno il solo effetto di farle aumentare a dismisura la sua an
Le rinnovo il mio pensiero che risponde a tutti i suoi quesiti:
si tratta molto semplicemente di un colon irittabile
la cui cura non è semplicissima
e pertanto dev'essere trattato da un gastroenterologo."
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 376XXX

Dottore ma NON MI STA CURANDO IL CURANTE, MI STA CURANDO UN GASTROENTEROLOGO, CI SONOA NDATA 3 GIORNI FA! io appena ho passato una notte insonne! ho dovuto prendere il lucen perche il mal di stomaco non passava! il gastroenterologo mi ha detto non prendere il lucen perche puo moltiplicare i batteri nell'inetstino e pegigorarti la diarrea, proviamo a stare per un po' senza lucen, e vediamo se va meglio, ma mi ha dato un farmaco che non e neanche un farmaco dottore è un integratore si chiama DEFLUX l ho preso e non imi ha fatto nulla.lannotte in preda a un peso di stomaco terribile ho dovuto rprende lucen e un po si e calmato. io soffro di ernia iatale reflusso gastrite esofagite e duodenite,..come posso stare senza lucen?come posso sostituirlo con un farmaco come il deflux che è assolutamente acqua fresca?è il gastroenterologo che mi hga dteto che bisogna capire perche ho diarrea dq ausi 2anni, che la ferritina a 6 potrebbe celare il morbo di chron che non ecorretto fare una colonscopia solo fino al cieco quando ci sono casi come il mio con diarrea che si protrae da tempo, che bisogna fare una eco delle anse e una caprotectina e in caso di positivita ripetere la colon fino all'ileo.dottore per me non e nromale stare con un senso di massa allo stomaco 245h su 24 anch a digiuno,appena mi sdraio poi questoi peso diventa un macigno, SONO ARRIAVATA A NON AVERE PIU FAMe, o megliio io ho fame MA DOPO 2 CUCCHIAI MI SENTO SAZIA COME SE AVESSI FATTO UN BANCHETTO.il dottore mi ha detto che devo subito rifare il ferro e la ferritina, e porvi rimedio, a gennaio la mia ferritina era a 6, il ferro er ancora nei limiti circa 70/80, ma ora i valori saranno sotto i piedi, io non riesco a prendere farmaci di ferro perche ho troppo dolore allo stomaco.scusi dottore ma l'inappetenza che cosa c'entra con il colon irritabile?io mangio ormai senza voglia solo per nutrirmi..è per qusto che iul dottore ha detto di fare al massimo una risonanza addome superiore credo. anzi le volevo chiedere una cosa...io ho prenotato una tac addome perche so che dura meno di una risonanza,e io ho grandi difficolta a stare immobile. o meglio a me sembra di stare immobile poi puntualmente arriva il tecnico e dice stai respiirando troppo :) capisco però io non me ne rendo conto.lei saprebbe dirmi quanto dura una risonanza addome superiore? poi riguardo il colon irritabile..dottore, io non mi riconosco in nessuno dei sintomi., IL MiO DOLORE NON SI ALLEVIA QUASI MAI CON L'EVACUAZIONE ANZI ALCUNE VOLTE il dolore mi viene dopo l'evacuazione, non faccio diarrea mai o quasi mai dopo i pasti ma sempre a digiuno, inoltre ho sempre dolori sotto alla cassa toracica sia a sinistra dove c'è il pancreas che a destra in prossimità dle fegato e questo dolore si irradia al fianco destro...inoltre ho dolori alle scapole e sotto alle scapole. io scrivo a lei perche mis embra un aperosna preparata e competente. cosa c'entrano questi sintomi che le ho elencatio con il colon irritabile?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<....casi come il mio con diarrea che si protrae da tempo...un senso di massa allo stomaco 245h su 24 anch a digiuno,appena mi sdraio poi questoi peso diventa un macigno... ALCUNE VOLTE il dolore mi viene dopo l'evacuazione, non faccio diarrea mai o quasi mai dopo i pasti ma sempre a digiuno>>

= COLON IRRITABILE
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 376XXX

grazie dottore. tuttavia se può darmi un aiuto le sarei grata visto che sto da 5ore a chiamare in ospedale e il gastroenterologo non risponde. io devo effettuare acido 5-idrossi-indolacetico sulle urine delle 24h ( perche oltre a diarrea ho anche tachicardia costante e alcune volte delle strie rosse sul torace e sulle braccia).ho effettuato cromogranina e gastrina che sono nella norma. il mio medico mi ha detto per poter effettuare questo esame di sospendere semplicemnte la melatonina che prendo ogni sera perche contiene triptofano, tuttavia io prendo anche 0.75mg di xanax al di. ci sono pareri discordanti, alcuni dicono che bisogna sospenderlo per non falsare l'esame dell'acido 5-idrossi-indolacetico, il mio medico ha detto che basta sospendere la melatonina. lei mi saprebbe dare un' indicazione? inoltre per la calprotectina fecale devo sospendere lucen e riopan?il mio medico dice che falsano l'esame...mi puo dare una mano?non posso correre il rischio di far uscire dei falsi positivi perchè in quel caso dovrei fare una octreoscan e una ileoscopia e se potessi eviterei volentieri. grazie mille per la sua cortesia

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
I farmaci e sostanze che aumentano l’acido 5-idrossi-indolacetico sono
l’acetomifene, la caffeina, l’efedrina, il diazepam (Valium), la nicotina, il gliceril guaicolato (presente in alcuni rimedi per la tosse) e il fenobarbital.

I farmaci che possono ridurre l’acido 5-idrossi-indolacetico sono
l’aspirina, l’alcol etilico, l’imipramina, la levodopa, gli inibitori MAO, l’eparina, l’isoniazide, la metildopa e gli antidepressivi triciclici.

Per la Calprotectina non mi risulta che sia controindicata l'assunzione dei farmaci da lei citati.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente 376XXX

grazie gentilissimo dottor Quatraro. proprio per questo le avevo chiesto un suggerimento perchè ho letto più volte che il diazepam può aumentare l'acido 5-idrossi-indolacetico e siccome io faccio uso di un'altra benzodiazepina ovvero l'alprazolam (xanax) mi chiedevo se in qualche modo potesse influire... pensa che dovrei spostare la domanda nella sezione endocrinologia? io vorrei fare questo esame la prossima settimana non appena andrà via il ciclo e non riesco proprio a stare per ora senza xanax (insonnia) quindi non vorrei interrompere il trattamento con xanax

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
A mio avviso l'alprazolam non è il diazepam (specificatamente segnalato)
e quindi non rientra nell'elenco che le ho fornito.

Se davvero vuole un ulteriore conforto
deve informarsi direttamente presso il laboratorio analisi dove ha deciso di recarsi per
effettuare tale indagine.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente 376XXX

Si, grazie dottore, sono andata al mio "solito" laboratorio e non mi hanno saputo dare indicazioni. quindi ho telefonato a un altro laboratorio dove mi hannod etto di sospendere una lista enorme di farmaci e di seguire una dieta nei 3 giorni precedenti l'esame. oggi ho interrotto la melatonina quindi potrò fare l'esame fra 7/8 giorni. il fatto è che io sono sempre più turbata da questa sindrome carcinoide, benchè i valori della cromogranina siano bassi.ho effettuato anche una eco all'addome per visualizzare il fegato ed è negativa.però ho spessissimo rossori, come delle strie il più delle volte al torace, alla schiena e alla braccia, e spessissimo da 6mesi le orecchie rossissime unpaio di volte è capitato anche unvero e proprio rossore al petto come un eritema solare, la pelle ingenrale mi brucia anche quando non ho questi rossori, non socome spiegare tutto ciò...mi sento delle vampate alla testa inoltre da 2 3anni. in piu ho diarrea da 1 anno e mezzo, benchè prendendo il normix da 10 giorni i sintomi si sono tutti attenuati.però c'è anche questo rialzo costante da 9 mesi della frequenza cardiaca, sempre a 90/95 che si abbassa un pò solo perche prendo1mg o 0,75 mg di xanax.non credo sia un fatto normale, anche perchè se fosse panico o ansia ci sarebbero degli attacchi di breve durata, non una frequenza costantemente alta.parlando con mia madre è venuto fuori che anche da bambina e da ragazzina spesso avevo queste strie rosse sulla pelle, e lei stessa mi ha detto che anche a lei inpassato sono capitati dei periodi che comparivano queste chiazzette o strie rosse sulla pelle,che all'epoca fece degli esami ( non ricorda quali) e che poi il problema man mano sparì.solo che io continuo a pensare che ci sono troppo coincidenze: la diarrea, i crampi addominali, la tachicardia, i rossori. mi sento davvero demoralizzata.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La comprendo,
ma le riconfermo il mio pensiero contenuto in replica #3

e nel consulto pregresso
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/470103-diarrea-cronica-da-18-mesi-e-altri-sintomi.html
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente 376XXX

il fatto è questo dottore. da quando prendo lo xanax, (ma ne devo porendere 0,75 o anche 1mg) i battiti si abbassano ma non sono quasimai ai valori di prima. e non le dico dopo mangiato...mi sento il cuore caracollare, non riesco a fare nulla,e nonostante lo xanax si alzano comunque abbastanza.dicono che sia stess cronico, io penso al carcinoide ma anche se non fosse una alattia tanato brutta io credo dipenda dal mio stomaco o meglio dal mio esofago.la mattina mi alzo sempre conbruciore al petto e battiti alti e lingua binaca, come se da distesa i succhi gastrici risalissero ( non so se sto dicendo cavolate ma è eor farle capire la situazione) poi mi metto un0oretta seduta e un poco i battiti si abbassano ( ma sepre perche prendo lo xanax eh), si abbassano ma sempre sugli 80 /82 insomma non a 72/75 come prima..poi rimangio e mi salgono di nuovo.e vanno sui 90 dopo pranzo con lo xanax, se non prendo lo xanax salivano sempre sui 95 98..qualche volta anche 100/102...poi dopo 3ore si abbasano un poco di nuovo.ho visto 4 gastrenteroloigi diversi,dicono che sia stressa ma in realta io credo dipenda dal mio stomaco! mi dispiace che i medcii mettano sempr elo stress in mezzo...ma ci potrebbe essere una dustensione gastrica permanente?qalcosa magari di non grave ma che mi afa alzarei battit sempre? adesso oggi per motivi di lavoro ho mangiato molto tardi (alle 17e30) e ora ho battiti alti e pressione allo stomaco e in fase digestione mi sento anche storidmento come una sensazione di orecchie tappate...non so come fare...non le dico ..ora dovrei uscire fare varie cose ma i battiti sono da seduta gia a 88 90.. secondo lei è possibile una sovradistensione gastrica?esiste qualcosa del genere in medicina?

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Cara signora,
comprendo che lei voglia propendere per altre teorie
che personalmente non ritengo aderenti al suo caso
... che a mio avviso,
come le ho già scritto,
continuo a ritenere legato al colon irritabile.

La saluto cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente 376XXX

non lo so dottore. a oggi nessun medico mi ha detto che c'è attinenza tra il colon irritabile e un battito cardiaco costantemente sopra i 90. io ho un'ernia iatale, una duodenite, una gastrite antrale e una MRGE. al massimo il motivo del battito alterato è quello, non credo il colon irritabile. inoltre, come da diagnosi medica, viene segnalato (piu volte da 2 dei 4 medici) addome timpanico per forte meteorismo. inoltre sono ormai 9 mesi che spessissimo le mie feci sono molto sottili e scarsissime, stasera per esempiio sono sottili sottili (forse perche sono più molli) e di solito qiando sono cosi sottili il giorno dopo ho di nuovo diarrea. io sto prendendo normix da 14giorni, col mio medico abbiamo deciso di seduire una terapia d'urto di 3 settimane e di prendere in contemporanea fermenti lattici e fermenti lattici anche a seguire, in questi 14giorni sono stata un po' meglio, con feci formate e cilindriche non abbondantissime ma stsaera ho di nuovo questi feci sottili e molli e ho mal di pancia e quiindi nonostante la cura con il normix credo che ci risiamo e sta per ricominciare la diarrea.farò tutti gli esami del caso perchè francamente il gastroenterologo continua ad asserire che potrebbe anche essere una malattia infiammatoria, soprattutto perchè a suo parere la ferritina a 6 non è normale, e anche i folati sono bassi, o una contaminazione del tenue e io continuo a temere brutte malattie.quindi preferisco fare tutti gli esami per poter capire se c'è un problema reale. sono 2 anni che sto così, senza mai pause, e francamente credo sia legittimo sospettare una malattia come il caricinoide e fare degli esami approfonditi visto che i farmaci non sono stati risolutivi del mio problema.qundo ho cominicato a notare queste chiazze rosse sulla pelle, chiazze rosse e calde che durano poco e questo battito cardiaco io non sapevo neanche esistesse la sindrome carcinoide, quindi non posso essermi autosuggestionata o cose del genere. non credo che la mia psiche possa indurmi delle macchie rosse a strisce sulle braccia, o un rossore sul petto tipo ustione solare, insieme a diarrea, tachicardia, e dolori addominali, peso allo stomaco, nausea, mal di schiena. per il mio benessere, desidero andare a fondo, oltretutto sia il medico di base che il gastroenterologo ritengono che ci sia una causa organica a tutto questo e che bisogna scoprirla. il gastroenterologo ritiene che potrebbe anche essere semplicemente una gluten sensivity, ma vuole prima escludere patologie più serie. a me il fatto stesso delle feci cosi sottili non mi sembra una cosa normale

[#15] dopo  
Utente 376XXX

dottore mi scusi, lei mi scrive "comprendo che lei voglia propendere per altre teorie
che personalmente non ritengo aderenti al suo caso
... che a mio avviso,
come le ho già scritto,
continuo a ritenere legato al colon irritabile."
ho capito. ma il colon irritabile determina questo battito così alto anche a digiuno , che si alza ancora di piu dopo mangiato? io dopo mangiato mi sento morire dal dolore al petto e dalla tachicardia e lo stordimento. ho consultato 4 gastroenterologi 3 cardiologi due internisti, possibili che mi guardano tutti in faccia rispondendomi BOH, MAGARI SARà UNPO DI AGITAZIONE? ma io dico agitazione che dopo mangiato diventa un pugno nello sterno, stanchezza, debolezza, tachicardia?dolore alle scapole? diarrea continua? possbile che in Italia non si possa avere una risposta certa da nessuno? lei comprenderà, io in un anno e mezzo ho speso 4000 euro in visite mediche, quasi 1000 euro in medicine ( cazzate di ogni genere, fermenti di ogni genere) nessuno che mi sappia dire che cosa può mai essere..mi devo sempre stendere a letto perche solo da distesa il battito cala un poco ma sempre di poco..il mio medico dice che anche mangiare glutine se sei sensibile ad esso puo causare tachicardia, ma a me si verifica anche a digiuno,o anche se non mangio glutine...certo dopo mangiato si alza tantissimo,io non ce la faccio piu,cerco aiuto da qualcuno, qualche medico solo che mi dica che cosa posso fare,quale esame possa essere dirimente... se qualcuno ha qualche risposta mi può dare un suggerimento? scrivo qui perche questo sito è letto da molti medici di tutta Italia. io la prossima settimana faro l'acido idrossilacetico ..solo questo posso fare. potete darmi qualche suggerimento per uscire da questa situazione terribile? ho un figlio di 5 anni, è un bambino che io e mio marito abbiamo adottato con tanto amore, ed è piu di un anno che lo trascuro perche sto male.VI PREGO, DATEMI QUALCHE SUGGERIMENTO SU COSA FARE!io mi sento comprimere la parte alta dell'addome.è da li che mi parte questo battito alto.la pressione sullo stomaco e sullo sterno..vi prego qualunque medico possa avere una idea, un esame da suggerirmi sono ben disposta ad accettare qualunque consiglio

[#16] dopo  
Utente 376XXX

qualcuno può aiutarmi? sono 2 settimane che faccio una cura con il normix e nonostante questo oggi ho avuto dopo un periodo di relativo benessere feci mollicce,che si sfaldano con l'acqua,che si depositano al fondo,molto scarse e brontolii addominali e crampi per tutto il giorno.so cosa significa perche ormai è sempre cosi.domani avro dinuovo 3 scariche di diarrea acquosa,inoltre ho dolore alle scapole sotto le costole al torace tachicardia costante.vado avanti cosi da 2anni .non ho piu voce per chiedere aiuto.il lucen mi calma solo in parte i fastidi.ho nauisea.forte salivazione dopo mangiato.sono 20 mesi chesto cosi. ho letto il suo articolo dottor Quatraro, in cui lei dice che il colon irritabile è una patologia che non peggiora. ESATTAMENTE. invece io peggioro e sono convinta al 100% che non sia colon irritabile perchè i sintomi sono completamente diversi- l'anno scorso gestivo i sintomi che erano molto piu lievi,ora sono presemti 24h su 24 tutti i gorni e sempre piu ingravescenti.inoltre ho ves a 33 8ho anche dei problemi dentali però) e ferritina a 6... QUALCUNO PUò AIUTARMI?DEVO EFFETTUARE FRA 1SETTIMANA l'acido indolacetico sulle urine,poi la calprotectina ma il mio medico è stato categorico divieto assoluto per lucen o altri ipp che falsano l'esame...qualche medico di buon cuore può aiutarmi a capire in che senso indagare prima di buttare altre centinaia di euro dalla finestra?sono disperata,non ho piu appettito,non riesco a prendere peso,