x

x

Coliche allo stomaco e dissenteria

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buonasera Gentili Dottori,
mi rivolgo a voi perchè vorrei un parere a riguardo della mia situazione.Cercherò di essere piuttosto coincisa.Tutto iniziò alla fine della scorsa estate quando notai che alcuni cibi, in particolare la pizza mi causavano forti fitte all'intestino e forte dissenteria. alla fine, dopo qualche mese, mi diagnosticarono l'intolleranza al lattosio. una volta risolto questo problema a marzo del corrente anno feci una forte gastroenterite, così dal nulla, tanto che dopo qualche ora dovetti recarmi al prontosoccorso. mi fecero una flebo con antidolorifico,antidiarroico,anti vomito e qualcosa per la disidratazione in cui stavo incorrendo.Dopo una settimana guarii e dopo altre due l'episodio si ripetette, ad eccezione del vomito, ma questa seconda volta avevo delle forti fitte allo stomaco. Al che i medici decisero di farmi fare una gastroscopia con biopsia, dopo 5 giorni, sospettando la presenza di helycobacter.Tuttavia nell'impegnativa il medico non scrisse "più biopsia" ed il medico che mi fece la gastroscopia non mi ascoltò, pertanto mi fecero la gastroscopia senza prelievo.Ne risultò una modesta gastrite acuta e mi prescrissero una cura di gastroprotettori e la ricerca dell'HB nelle feci, il quale risultò negativo (si tenga presente che io prendevo gastroprotettori). Passata la cura queste coliche allo stomaco continuano a tornare all'improvviso (può essere una o due volte alla settimana) e sono fortissime: durano molto e sono intermittenti. Mi rivolsi quindi ad un gastroenterologo: egli analizzando in quadro completo sostiene che non sia dovuto a gastrite (infatti io non ho mai bruciore ma queste fitte fortissime alla bocca dello stomaco; si tenga presente, inoltre, che sono astemia, non fumo, non bevo caffè, non mangio cibi fritti e non prendo medicinali a stomaco vuoto) ma che sia un problema di funzionamento e pertanto mi ha prescritto delle analisi del sangue mirate e un'ecografia all'addome superiore per valutare che non vi siano implicati altri organi. Tuttavia per un problema alla voce il mio medico di base mi ha prescritto del cortisone, bentalan: la mia domanda dunque è:
1.Dopo quanto aver finito il cortisone posso fare queste analisi del sangue? (tsh, gastrina s,anticorpi transglutaminasi,glucagone,IgA,IgG)
2.In secondo luogo: volevo sottolineare il fatto che qui ultimamente ho dissenteria anche seguendo un'alimentazione sz lattosio; in particolare la pizza(rossa che sia) mi da sempre questo disturbo, qualsiasi posto la prenda anche se mi assicurano che l'impasto non ha nulla di latte.La pizza alla soia, provata due volte, non mi da dissenteria.(feci pure le prove allergiche ma non ho nessuna allergia a grano, pomodoro, lievito o quant'altro).La mia domanda dunque è: potrei avere una leggere intolleranza al glutine (talvolta anche le fette biscottate mi disturbano)? anche se il pane o pasta non mi danno dissenteria?
3.il test per l'HB nelle condizioni in cui l'ho fatto è attendibile?

Grazie mille, cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
1. Si
2. No
3. Si
Ad ogni modo credo lei soffra di reflusso.

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo della risposta! Si, in realtà con la gastroscopia il reflusso lo hanno escluso anche perché la "valvoletta" funziona bene.. non ho tosse o acidità e appunto l'esopral da 40 non migliora la situazione!
Grazie ancora della tempestività e buona serata!
Cordiali Saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio