Utente
Gentili dottori, sono un ragazzo di 20 anni sottopeso. All'inizio del 2015 ho effettuato colonscopia e ESGDS con biopsie (tuttavia si sono dimenticato del duodeno e quindi dovrò ripetere il tutto).
Colonscopia negativa
ESGDS ha evidenziato la presenza di Hpylori, che dovrei aver eradicato con un doppio antibiotico x 15 gg, beanza cardiale, che mi provoca un reflusso pressoché continuo, ed esofagite da reflusso.
Attualmente prendo 20/40 mg di esomeprazolo al mattino (da 5 mesi), dipende dai periodi.
Deflux la sera. Il reflusso diventa insopportabile sopratutto a causa dei rigurgiti e al sapore del cibo che torna su, tuttavia con la dieta ferrea x ora la cosa, se non in alcuni giorni, stringendo i denti è sopportabile. In futuro, non troppo lontano, vorrei effettuare una fundoplicatio o l'intervento mediante collarino visto che i farmaci intervengono sul bruciore, ma non sui rigurgiti e sul sapore del cibo che torna in gola. Secondo voi, data la giovane età, può essere una soluzione?

Il problema è che nell'ultima settimana ho anche forte diarrea con scariche semi liquide/ liquide + volte al giorno. L'unica diagnosi che ho da anni è quella di colon irritabile in quanto avverto generalmente come sintomi dolore a sx e diarrea e di qualche alimento a cui sono allergico, alimento che ho prontamente tolto dalla dieta. La curo con "Colonir", senza migliorare. La diagnosi di colon irritabile mi lascia perplesso in quanto nel 2014 sono stato bene per un lungo periodo da luglio a metà novembre, senza alcun sintomo. Tale beneficio è seguito dall'assunzione di Normix nel luglio 2014 (200mg 2cp x 7 giorni). Da fine 2014 e inizio 2015 sono tornati i sintomi ordinari: ho preso dei probiotici ma il loro effetto è durato 15 giorni appena. Il Test celiachia negativo, così come quello genetico per la celiachia.
Recentemente, circa 3 settimane fa, ho effettuato ogni tipo di esame sulle feci. Gli esiti pronti x il 3/07/15. Ora ho questa forte diarrea, che mi ricorda quella di un anno fa e vorrei riprendere il Normix, anche Tenendo conto che il 21 luglio parto per andare al mare (in Italia) fino all'8 agosto e vorrei godermi almeno serenamente le vacanze. L'unico difetto che mi diede il Normix fu la stipsi e infatti non completai appieno la cura. Per sbloccarmi presi lo sciroppo di lattulosio e da quel giorno per 4 mesi sono stato regolare e non ricordo dolori importanti. Non so sinceramente cosa fare: il mio medico è via. Grazie per la gentilezza.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<Secondo voi, data la giovane età, può essere una soluzione?>>

Assolutamente no, inoltre la chirurgia non consente ancora, ad oggi, la completa soluzione del problema, e l'indicazione va posta dallo specialista.


<<nell'ultima settimana ho anche forte diarrea con scariche semi liquide/ liquide + volte al giorno. L'unica diagnosi che ho da anni è quella di colon irritabile>>

Concordo con la diagnosi.

<<Non so sinceramente cosa fare: il mio medico è via>>

Premesso che può ricorrere al suo sostituto,
l'ideale sarebbe rivolgersi ad un bravo specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, grazie per la risposta. Il medico in questione è il gastrointerologo che mi segue che al momento è in ferie. Ho ritirato gli esami delle feci che lui mi ha prescritto sono nella norma, ma la calprotectina è sui 375 con valore massimo 100. Le ho chiesto dell'intervento Anti reflusso in quanto ho letto che i pazienti giovani recuperano bene. In ogni caso il reflusso per ora è abbastanza tenuto sotto controllo nel senso che da disagio,ma.non la vita impossibile, mentre la calprotectina alta cosa può indicare dato che ho sintomi diarroici Quasi quotidiani?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Caro ragazzo,
non la ritengo rilevante nel suo caso,
che, come già descritto appare quello di un colon irritabile.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore, dalle poche conoscenze che possiedo mi sembra di sapere che un colon irritabile presenti calprotectina nella norma, mentre una possibile malattia infiammatoria è evidenziata da un valore alto di calprotectina, anche se una calprotectina alta non indica necessariamente la presenza di un'infiammazione cronica. Dato che ho sostenuto da poco la colon con biopsie con esito negativo mi sento tranquillo, ma non capisco la causa di tale infiammazione. Come si potrebbe individuare? Le chiedo ancora l'ultima domanda: come mai una terapia con il normix si è rilevata efficace anche per mesi? Il mio gasteointerologo non parla molto Purtroppo. Grazie. Spero di risolvere almeno il problema del colon e pazientare in futuro per il reflusso.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Personalmente mi baso su altri e consolidati parametri per valutare eventuali stati infiammatori dell'intestino.

Il normix può aver dato una mano nel colpire la flora putrefattiva.

La saluto cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it