Utente
Buongiorno,
Lunedì sera, dopo aver fatto aperitivo, sono tornata a casa e ho avvertito un fastidio allo stomaco.
Inizialmente ho attribuito la colpa al cibo che ci era stato portato. Quella notte però non sono riuscita a chiudere occhio, verso le 5 mi sono provata la febbre e l'avevo a 38.5
Nella giornata di martedì stavo molto male...ero debole, irritabile e tutto il corpo era "dolorante". Ma oltre alla febbre sui 38 non avevo altri sintomi.
Nella notte tra martedì e mercoledì inizio ad avere crampi allo stomaco, ancora qualche linea di febbre, e la diarrea. Ho passato tutto mercoledì ad alzarmi dal letto ogni 20 minuti per andare in bagno, ieri stessa storia.
Le scariche sono più frequenti durante la notte e dopo pranzo diminuiscono in modo sensibile, ed è da lunedì che mangio in bianco (anche se poco perchè non ho molto appetito) e prendo i fermenti lattici.
Chiedo consulto qui perché ho telefonato alla mia dottoressa che, come al solito, si è limitata a darmi una risposta sbrigativa senza neanche vedermi o chiedermi i dettagli, "C'è in giro, due giorni e stai bene".
Morale della storia: non sto bene! Continuo ad avere la diarrea.
Le scariche continuano a essere frequenti ma non abbondanti, all'improvviso parte la fitta e devo correre in bagno. La parte "solida" nelle scariche è davvero quasi nulla. Cercando su internet posso dire che nelle scariche c'è anche muco, il colore è tra il giallo e il verde pisello.
Io credo che odori anche un po di sangue.
Forse sono io a preoccuparmi troppo... Però sono stanca, non ne posso più di alzarmi ogni ora dal letto per andare in bagno a scaricare misere quantità i talvolta solo aria!
Devo rinunciare e aspettare che passi da sola(come ha detto la dottoressa)o posso fare qualcosa di concreto per cambiare questa situazione debilitante?
Grazie per l'attenzione e la disponibilità.
Saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di una virosi intestinale. Utili dei probiotici, della diosmectite (per compattare le feci) ed una buona idratazione.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, e le chiedo anche:
Non sono necessarie analisi?
È normale avere ancora la febbre? (Sotto i 38 ora)
Grazie
Cordialmente

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Al momento non vedrei necessità di esami e per la febbre puó assumere del paracetamolo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ho aspettato qualche giorno prima di risponderle perchè aspettavo dei miglioramenti.
Dopo che mi ha risposto ho continuato ad assumere fermenti, ho notato un lieve miglioramento.
Non sono più andata così spesso in bagno, e le volte che andavo le mie scariche erano abbondanti; nonostante ciò ho contattato il mio medico. Ieri mattina mi ha prescritto Normix 200mg, ne ho prese 2 compresse ieri e 2 oggi. Dopo la prima di ieri a pranzo le scariche erano ancora come prima, fino a sera non ho poi scaricato, oggi sono andata e le feci erano compatte.. Ma nel momento in cui ho pulito... mi sono "schifata". Al centro c'era come un pallino scuro marrone/nero, ed era come "avvolto" in questa "tela di ragno" composta di muco.
È un normale effetto di Normix?
Non ho visto le feci, non galleggiavano e non ho notato il colore.
Quel che ho visto sulla carta mi ha molto turbata.
È tutto normale?
Grazie
Cordialmente

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo possano essere residui lamentati. Non mi preoccuperei.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it